Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
16/08/2019 19:10:00

Scrive Vincenzo, sulle "eccellenze" all'ospedale di Trapani

 Con questa mia volevo portare a conoscenza dei cittadini residenti nel territorio dell’ASP di Trapani (e non solo) che anche noi possiamo inorgoglirci ed essere contenti di avere certi Reparti di Eccellenza negli Ospedali della provincia.


Mi riferisco al Reparto di Cardiologia dell’Ospedale di Trapani, diretto dal Dr. Calogero Puntrello (dove sono stato ricoverato di recente) ed in particolare all’Unità Operativa di Emodinamica, Responsabile il Dr. Arian Frasheri, bravissimo professionista capace di effettuare dei “miracoli” con le varie procedure interventistiche endovasali, delle quali è un Maestro, egregiamente collaborato dagli altri Medici di provata capacità.
E’ tutto il Reparto, però, che funziona a meraviglia.


Dai Medici agli Infermieri, dai Tecnici agli Ausiliari, il comportamento è omogeneo. Con la loro professionalità, umanità, disponibilità e sensibilità, garantiscono un’adeguata assistenza ed alleviano sicuramente l’ansia e lo stress che ogni paziente ha nel periodo di ricovero, tranquillizzandolo sul buon esito delle terapie ricevute.


In un periodo nel quale molti preferiscono ricevere le cure presso Centri al di fuori della Provincia, o addirittura extraregionali e che spesso l’assistenza sanitaria pubblica fa notizia solo per denunce e “malasanità”, mi piaceva evidenziare la presenza di questa “Eccellenza” nell’ASP di Trapani, elogiandone pubblicamente gli “Attori” principali.


Cordiali Saluti
Vincenzo