26/01/2020 08:00:00

Serie B: Trapani Calcio atteso da un importante scontro salvezza in casa del Venezia

Il 2020 è iniziato nel migliore dei modi con una vittoria rocambolesca contro l'Ascoli, ma adesso il Trapani ha il dovere di continuare ad accumulare punti per raggiungere una salvezza che fino a qualche settimana fa era pura utopia. Il prossimo avversario è il Venezia che domenica 26 gennaio alle ore 15 ospiterà i granata in quello che sarà a tutti gli effetti uno scontro salvezza.

I veneti infatti navigano nella zona dei play-out come i siciliani, che però, da penultimi, inseguono con cinque punti in meno. Una vittoria per gli ospiti sarebbe quindi un toccasana sia per continuare la striscia positiva iniziata domenica scorsa, sia per rosicchiare punti importanti alle dirette concorrenti. Dall'altra parte, il Venezia, reduce dal pareggio esterno a reti bianche in casa della Cremonese, con una vittoria potrebbe balzare fuori dalla zona play-out. Si prevede dunque una gara avvincente con entrambe le compagini che aspireranno alla vittoria per motivi simili.

Queste le parole di mister Castori (allenatore del Trapani) nella conferenza stampa pre-match: "Contro il Venezia sarà una partita importante, come tutte quelle che mancheranno. Non la ritengo una gara da dentro o fuori, perché il campionato è lungo, ma dobbiamo cercare di sbagliare il meno possibile”.

Parola d’ordine? Ritmo: “Dalmonte sta acquisendo la condizione, anche perché chi non spinge non gioca. Dobbiamo entrare nella logica che i ritmi alti debbano diventare il nostro marchio di fabbrica. Dobbiamo ripetere la stessa prestazione di Ascoli. Come la maglia rappresenta la nostra identità, il nostro atteggiamento deve essere il nostro punto di riferimento in campo”.

Poi fa il punto sugli altri nuovi acquisti: Kupisz si aggregherà al gruppo direttamente a Venezia. Gli serve un processo di integrazione con il gruppo, ma il calciatore è allenato, ma può darci una mano in questo processo di cambiamento: è un giocatore dalle grandi risorse fisiche. Odjer è un mediano dalle caratteristiche opposte a quelle di Taugourdeau. In settimana non abbiamo recuperato Buongiorno, per un piccolo problema muscolare. È rientrato invece Del Prete, potrebbe giocare".

Queste invece le dichiarazioni di mister Dionisi (allenatore del Venezia): "Affrontiamo una partita importante e lo faremo con qualche defezione importante, perché mancheranno Fiordilino, Vacca e Maleh e non ci sarà neppure Casale per un problema fisico che lo terrà fuori per alcune settimane. Recuperiamo Zuculini e Lollo, che la settimana scorsa erano disponibili solo per onor di firma. Giocheranno uno fra loro, Suciu e Caligara, il resto vedremo. Molinaro? Potrebbe giocare dal primo minuto. Ceccaroni centrale? Vediamo, potrebbe essere. Trapani? Si è decisamente rinforzato grazie all’arrivo di nuovi calciatori, noi dovremmo essere maggiormente bravi a trovare verticalizzazioni. Obiettivi per domani? Vogliamo dare continuità rispetto all’ultima gara, devono emergere le individualità, ma dobbiamo anche far vedere le caratteristiche del nostro gioco di squadra”.

PROBABILI FORMAZIONI

Venezia (4-3-1-2) : Lezzerini; Lakicevic, Modolo, Casale, Ceccaroni; Caligara, Lollo, Maleh; Aramu; Montalto, Capello.

Trapani (4-4-2) : Carnesecchi; Scognamillo, Strandberg, Buongiorno; Moscati, Luperini, Taugourdeau, Colpani, Coulibaly; Biabiany, Pettinari.

ARBITRO: Ghersini (Genova)

ASSISTENTI: Schirru, Pagnotta

QUARTO UOMO: Tremolada