27/07/2019 08:21:00

Sono extracomunitari i due che hanno ucciso un carabiniere a Roma. Solo che ...

 I due vigliacchi che  hanno ucciso in pieno centro a Roma, con otto coltellate, un giovane carabiniere, sono extracomunitari.

Purtroppo per noi, non sono extracomunitari comodi, neri puzzoni che rubano il lavoro, spacciatori, molestatori di donne, "risorse boldriniane", e aiutiamoli-a-casa-loro.

Sono due extracomunitari, ma americani.

Il truce Ministro dell'Interno Matteo Salvini, ieri, a corpo caldo, quando il toto assassino indicava in "due extracomunitari" i probabili colpevoli, anzichè stare in silenzio, nel rispetto del dolore di chi è morto e di chi cerca di capire cosa sia successo, si è lasciato andare al classico show down degno di un guitto: lavori forzati a vita, bastardi...

Gli hanno fatto eco i telegiornali, la famiglia Addams sovranista, tutta la fogna dei social ha rigurgitato odio e violenza. 

Poi Salvini ha scoperto, insieme a noi, che i due extracomunitari sono americani, mica africani, slavi, albanesi.

Americani.

Mannaggia.

Uno dei due è anche molto ricco.

E insomma, facile fare il bullo con gli sfigati. La castrazione, i lavori forzati, la tortura, perché no, la lapidazione, via le case, via i figli. 

Ma con questi qui, adesso, come si fa?

 

Giacomo Di Girolamo