18/01/2020 18:00:00

Trapani, "Caro Sindaco basta con le montagne russe" a scrivere è una bimba non ancora nata

"Caro sindaco basta con le montagne russe" a scrivere è una bimba non ancora nata che scrive una lettera al sindaco di Trapani Giacomo Tranchida.

 Lettera è una provocazione di una mamma incinta all'ottavo mese di gravidanza. Simona Nola che abita in via Antonino Franco, una strada totalmente dissestata, ha scritto al sindaco a nome della figlia Giulia che tra poco nascerà. Tutti i giorni, per andare a lavoro, la donna deve percorrere  quella via piena di dossi e buche.

"La mia bambina che ancora è nel mi grembo -  dice Simona Nola - ha dovuto subire per otto mesi questi scossoni. A breve nascerà e sarà ancora più traumatico per lei quando faremo questo tragitto".

Nella lettera, Giulia chiede di sbrigarsi a sistemare la strada che quando piove diventa un pantano. Il sindaco Tranchida ha risposto rivolgendosi a Giulia e non alla mamma, promettendo di ripulire la strada e riparare le buche.