×
 
 
04/12/2021 15:06:00

Trapani, il caso del mercato del pesce. Tranchida: "C'è chi pesca nel torbido" 

 La replica del sindaco di Trapani alle accuse lanciate da Fratelli d' Italia sul mercato del pesce a loro dire non idoneo all'attività di vendita non è tardata ad arrivare.

Ecco la nota di Tranchida: "Il locale referente di Fratelli d’Italia, è il caso proprio di dirlo, prova a pescare nel torbido. Proprio Fratelli d’Italia, contraddistintasi nel notorio e datato disinteresse assoluto per la categoria della piccola pesca trapanese, intravedendo invece i fatti di questa Amministrazione come il “nuovo mercato del pesce al coperto” tende a far confusione, seminando zizzania e provando a recuperare credibilità. Il mondo della piccola pesca trapanese sa benissimo, invece, che finalmente ha trovato un'Amministrazione che vuole tutelarli e con rispetto, non per mera scelta di parte, ma consci del faticoso lavoro dei contadini del mare e dal grande valore storico e culturale della tradizione del mondo della pesca e marineria per Trapani. Ad ogni buon conto, Fratelli d'Italia nei fatti non sta promuovendo l'offensiva politica contro di me ma nei confronti di un intero consiglio comunale, per cominciare dal suo Presidente Guaiana, atteso che il consiglio all'unanimità ha approvato il nuovo regolamento sui mercati cittadini (ittico e di crudité di pesce, alimentare, ortofrutticolo, rionale etc con quasi 50 nuove opportunità di lavoro per chi sceglie strade legali e, seppur ambulante, può finalmente aspirare ad un posto fisso su aree pubbliche e molte strategiche dal punto di vista commerciale) e specificatamente prevedendo per il nuovo mercato ittico l'assegnazione dei 34 banchetti in favore prioritaria dei piccoli pescatori ed via residuale per i commercianti. Nelle more dell'emanazione degli avvisi pubblici,  come previsto da leggi e regolamenti in materia, abbiamo dato intanto un riparo ai piccoli pescatori e rigattieri che ne avevano titolo regolare nel vecchio mercato ittico all'aperto, su cui bisogna mettere mani per rimetterlo in sicurezza e restituirlo alla città come sito anche d'interesse gastronomico turistico culturale fianco organizzando eventi. È mio dovere stimolare gli uffici comunali per fare presto con gli avvisi e pensiamo già entro il 10/12 dare buone notizie al riguardo. Dimenticavo, dentro il nuovo mercato del pesce al coperto si può pulire e squamare il pesce(!!!), in regola e nel rispetto delle norme sanitarie come convenuto con il servizio veterinario ASP. Mi dispiace per il novello alfiere di Fratelli d'Italia, ma è proprio incappato nella rete della sua ignoranza e probabilmente invidia di chi tenta con non poca fatica di ridare dignità anche ai pescatori trapanesi. Pazienza, andiamo avanti, aspettando giornate buone per il pesce fresco.. che notoriamente col mare mosso non è facile pescare.. e dunque non trovare al mercato, diversamente dalle boutade di costoro.. ogni giorno nuove ma stantie come i loro protagonisti».

 



https://www.tp24.it/immagini_banner/1659190307-fotovoltaico.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1659427735-sconto-cena.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1659434239-pizzeria-ristorante.gif
<