Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
12/04/2019 02:00:00

A Trapani la celebrazione per il 176° anniversario della Polizia di Stato

In occasione della celebrazione del 167 anniversario della fondazione della Polizia di Stato il Questore di Trapani, Claudio Sanfilippo, nel suo intervento  ha posto l’accento sul tema sociale delle periferie urbane, sempre più spesso periferie geografiche delle città ma soprattutto periferie dal punto di vista economico, culturale, politico e perfino periferie dei sentimenti.

"Da frequentatore delle periferie  - ha detto - è facile notare un non più accettabile stato di abbandono, ed in tale stato, si sedimenta la rabbia, la violenza, il disprezzo per le Istituzioni. Eppure nelle periferie crescono tante eccellenze che, tuttavia, fanno tanta fatica ad emergere».

Il Questore, intevenuto dal palchetto allestito in piazza Vittorio Veneto, di fronte al Municipio, a pochi metri dalla Questura, ha rappresentato la necessità di una polizia che rechi con sè la forza del cambiamento e, insieme della tenuta democratica e istituzionale del Paese in sinergia con le le altre istituzioni e, in primo luogo gli enti territoriali, quei Comuni che alle periferie dovrebbero dedicare maggiore attenzione.

«Nel nostro Paese - ha detto il Questore Sanfilippo - assistiamo ad una grave crisi della legalità» inteso come valore fondante ed etico della nostra società. «La cultura della legalità - ha specificato il Questore  - è qualcosa di più della semplice osservanza delle leggi, delle regole; è un sistema di principi, di idee, di comportamenti, che deve tendere alla realizzazione dei valori della persona, della dignità dell’uomo, dei diritti umani, dei principi di libertà, eguaglianza, democrazia e giustizia come metodo di convivenza civile». Infine, anche la crisi dell’aeroporto di Birgi è stata tra gli argomenti cui ha fatto cenno il Questore.