27/02/2020 19:00:00

A Trapani il comitato "NoiNO" contro il taglio dei parlamentari

 Si è costituito a Trapani e provincia il Comitato NoiNO contro il taglio dei Parlamentari. L'obiettivo del comitato - scrivono o responsabili -  è quello di fare chiarezza su una campagna referendaria spesso taciuta dalla maggior parte dell’informazione scritta e parlata; si assiste spesso al travisamento dei reali contenuti del referendum con un'informazione di parte.

"Le maggiori forze politiche spingono su una demagogia populista senza accettare alcun confronto - continua la nota -. Per questi motivi ci siamo costituiti in Comitato per tentare di fare, anche a Trapani, una campagna informativa tra la gente e dare spunti di riflessione per un voto consapevole e che per noi non può essere che NO".

Ecco qui di seguito i perché dei "noiNo: noiNo, perché basta con le prese in giro; noiNo, perché qualità e libertà degli eletti non cambiano, cambiandone il numero; noiNo, perché la demagogia populista non rende più libero e forte il popolo, ma consegna il dominio della rappresentanza a forze esterne e non trasparenti; noiNo, perché bisogna interrompere la spirale di odio e rancore nella quale si è avvitata la società italiana negli ultimi anni, impedendo al Paese di progettare insieme un futuro di crescita comune e sviluppo; noiNo, perché un Parlamento non funziona bene o male in base al numero dei parlamentari ma in base alla capacità di chi rappresenta le Istituzioni; noiNo, perché una rappresentanza democratica non si valuta dai costi.

Venerdì 28 alle ore 17,00 presso la Sala Sodano di Palazzo D'Alì si terrà la conferenza stampa per la presentazione del comitato.