Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
24/06/2019 19:35:00

Trapani il detenuto evaso dal carcere: aggiornamenti e notizie. Ecco cosa è successo

Un detenuto é evaso oggi intorno alle 15 dalle carceri di Trapani. Si tratta di un albanese. Scattato l'allarme sono iniziate le ricerche dell'evaso. Polizia penitenziaria, polizia di Stato e carabinieri stanno passando al setaccio la città e il suo hinterland. Del fuggitivo pero nemmeno l'ombra. Ancora peraltro non si sa come il detenuto albanese sia riuscito ad evadere.

 L'albanese non sarebbe un soggetto pericoloso. Ha alle spalle precedenti per il reato di furto. A quanto pare si é fatto beffa dei controlli riuscendo a calarsi dalle mura di cinta vicine al padiglione dove era ristretto l'albanese. Non si esclude che la fuga possa essere stata pianificata e che all'esterno delle carceri ad attendere il detenuto vi fossero eventuali complici.
 Dalla casa circondariale trapanese per il momento nessuna dichiarazione.

Luca Leke di 32 anni é fuggito durante l' ora d'aria allontanandosi dal "passeggio", calandosi poi dalle mura di cinta.

Le pattuglie impegnate nelle ricerche sono munite di fotosegnaletica dell'evaso che stava scontando una condanna per furto aggravato.

Nel 2017 assieme ad un connazionale era fuggito dalle carceri di Civitavecchia calandosi con un lenzuolo dalle mura di cinta. Insomma il detenuto acrobata non é nuovo a fughe rocambolesche.

Anche in quella circostanza approfittò dell'ora d 'aria per mettete in atto il suo piano di fuga.