23/07/2019 16:02:00

Trapani, dissequestrato il bar Efri, della moglie di Franco Orlando

 Dopo un lungo iter, il tribunale del riesame di Palermo ha disposto il dissequestro del bar Efri di via Conte Agostino Pepoli a Trapani, accogliendo il ricorso presentato dalla proprietaria Vincenza Mazzara, tramite il suo legale, Vito Galluffo. 

Il locale era stato sequestrato nell'ambito dell'operazione antimafia denominata Scrigno che lo scorso mese di marzo culminò in 25 arresti. In manette, tra gli altri, i figli dell'ex boss di Trapani Vincenzo Virga e l'ex deputato regionale Paolo Ruggirello.

Nel bar, secondo la tesi degli investigatori, uno degli indagati, avrebbe organizzato summit mafiosi. Si tratta di Francesco Orlando, già consigliere comunale del Partito socialista, ritenuto "uomo d'onore riservato", già condannato per mafia. Secondo gli inquirenti Francesco Orlando, avrebbe dato una mano ai fratelli Pietro e Francesco Virga nell'organizzazione di attività illecite e nel procacciamento di voti in occasione delle competizioni elettorali.

Contro il sequestro del bar  Vincenza Mazzara aveva presentato, lo scorso mese di giugno, ricorso che, però, venne respinto dal giudice per le indagini preliminari.

Il legale della donna così si è rivolto al tribunale del Riesame, presentano appello che è stato accolto. Il bar, pertanto, è ritornato nella disponibilità di Vincenza Mazzara.