07/12/2019 10:53:00

Trapani, nota azienda assume giovane dopo apprendistato e avvia alternanza scuola-lavoro

 Alternanza scuola-lavoro e Apprendistato sono progetti che, almeno in Provincia di Trapani, stanno creando alcuni sviluppi positivi. Due esempi concreti sono nati dalla collaborazione tra l'Istituto Superiore "S. Calvino - G.B. Amico" di Trapani ed Essepiauto, unica Concessionaria e unica Officina Autorizzata dei Marchi Volkswagen, Audi, Renault e Dacia per la Provincia.

L’azienda ha avviato nel 2018 un progetto di valorizzazione delle giovani risorse del territorio chiamato “Essepiauto Young”. In questo contesto si è avuto l’inserimento presso l’Officina di Trapani di due studenti dell’Istituto “Calvino-Amico”, con un duplice percorso e risultati estremamente soddisfacenti.

Il primo dei due giovani, Nicola Provenzano, ha iniziato una esperienza di alternanza scuola-lavoro nel 2017 e – dopo anni di collaborazione estiva con l’Azienda, che ha creduto in lui e ne ha viste le potenzialità in ottica futura – è stato assunto successivamente al conseguimento del diploma.

"Dopo la prima settimana di lavoro avevo già capito che questo era il mio mondo - commenta il ragazzo - e nonostante mille difficoltà sono riuscito a gestire gli studi e il lavoro".

Nicola non è però il più giovane dell'organico: il primato spetta a Vito Caruso, un altro studente del “Calvino-Amico” di Trapani che dallo scorso febbraio ha iniziato il suo percorso di apprendistato nel Team Service di Essepiauto. "Anche se sono la mascotte dell'Officina posso dire che i miei colleghi sono dei professori a tutti gli effetti” dichiara Vito. “Da Essepiauto non c'è spazio per l'approssimazione: o sei preparato o fai altro".

Fondamentale in questi casi è comunque il commitment dei giovani coinvolti. I due ragazzi si sono distinti per volontà, umiltà, voglia di apprendere: “La teoria da sola non basta a creare i professionisti del futuro – afferma Alessandro Spagnolo, Responsabile Service di Essepiauto – e molte volte i ragazzi si sentono completamente impreparati rispetto alla pratica. I percorsi come il nostro permettono di rafforzare il sistema scolastico e preparano i ragazzi a 360 gradi. Ci tengo inoltre a sottolineare come questi ragazzi abbiano dimostrato fin da subito una grande voglia di confrontarsi con il mondo del lavoro. A loro va un particolare elogio per come si sono inseriti attivamente all’interno del Team partecipando al rafforzamento dello spirito di squadra”.

Nicola e Vito sono due esempi importanti, due ragazzi che nel giro di pochi anni avranno titoli e competenze per lavorare in qualsiasi contesto industriale e con una formazione di primo livello.

"Abbiamo dato vita a Essepiauto Young – afferma Paolo Tedesco, Amministratore Delegato di Essepiauto – per dare sostegno alle scuole e agli Enti nell’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro. Crediamo fermamente che anche le Aziende abbiano una responsabilità sociale in tal senso: dobbiamo essere promotori di stimoli e condizioni di lavoro all’altezza delle aspettative delle risorse umane di questa Provincia, creare opportunità, formazione, sviluppo. E dare il nostro contributo, partendo dal basso, affinché anche uno solo di questi giovani non emigri verso il nord Italia o altri Paesi”.