06/06/2020 14:07:00

Trapani, i turisti, il servizio su Retequattro. Intervengono Galluffo e Ombra 

 Anche Vito Galluffo e Salvatore Ombra intervengono nel dibattito che si è scatenato sul servizio andato in onda giovedì sera su Retequattro, all'interno del programma "Diritto e rovescio" che rappresenta Trapani come una comunità che respinge i turisti dal nord per paura del coronavirus.

L'avvocato Galluffo, ex candidato Sindaco a Trapani, scrive una lettera aperta al conduttore e curatore della trasmissione, Paolo Del Debbio: "La invito, senza diffidarLa pur potendolo, a mio nome ed a nome degli onesti Trapanesi a riconsegnare e ridare integri l’onore e la dignità alla mia-nostra Trapani da Lei, forse inconsapevolmente spero, defraudati. Trapani non è affatto quella che è stata rappresentata nella sua trasmissione ma e’ l’esatto contrario. E’ come se la sua trasmissione venisse esternata come “ ROVESCIO SENZA DIRITTO “ invece che “ Diritto e rovescio “. Il danno di immagine fatto con la sua trasmissione, falsante il vero, e’ assai grave ed inquantificabile per la nostra economia, per il turismo, per tutte le attività economiche non solo della nostra Trapani ma anche del territorio ad Essa collegato, come Erice Segesta Mozia Favignana Levanzo Marettimo e tantissimo altro. Ella ha, ora, il compito ed il dovere di rileggere e rivisitare la Storia di Trapani, epurandola dagli istrioni onnipresenti e dai politicanti di turno, e ritornare a rappresentarLa per quello che veramente e’.

Per il presidente di Airgest, Salvatore Ombra: "Il servizio televisivo ha pretestuosamente sovrapposto i piani ingenerando confusione tra gli intervistati ma anche in chi ascoltava. E ciò che è emerso è distante anni luce dalla realtà, un vero pugno allo stomaco dei siciliani tutti. La realtà è che la provincia di Trapani desidera lasciarsi alle spalle il Covid per riprendere il circuito virtuoso di crescita che si era avviato. Desidera che il turista di qualsiasi provenienza sia, non solo venga, ma che rimanga stregato dal verde delle vigne, dal giallo dorato delle spighe, dal sole cocente, dal cielo azzurro, dal mare cristallino, dai mulini a vento, dal satiro danzante, dalle Egadi e soprattutto dal cuore dei siciliani E desidera che una volta andato via porti tutti i colori nel cuore e desideri solo ...tornare presto. Ed è questo in cui io credo. Perché se lavoriamo incessantemente a creare nuovi collegamenti tra nord e sud non lo facciamo solo per i nostri figli che studiano o lavorano fuori, o per darci un’opportunità in più per gli spostamenti, ma lo facciamo soprattutto per incentivare il turismo e per consentire di raggiungere con facilità la nostra provincia.
Allora piuttosto che fomentare divisioni pretendiamo chiarezza e cerchiamo di far sentire la nostra voce".

 



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste