27/10/2015 09:00:00

Marsala. La Sarco: "Con l'ampliamento vogliamo ottimizzare la raccolta di rifiuti"

In riferimento alle notizie diffuse dagli organi di stampa, teniamo a fare alcune precisazioni. Dal 1990 la SARCO SRL ​si occupa di gestione di raccolta, trasporto, recupero e smaltimento di rifiuti urbani e industriali. Nel corso degli anni la società ha risposto in modo sempre più completo alle esigenze dei propri clienti privati e pubbliche amministrazioni in ottemperanza al Testo Unico Ambientale .
In particolare per quanto riguarda il recupero del vetro e la produzione di materia prima “seconda” (Rottame di Vetro Pronto al Forno) la SARCO SRL attualmente rifornisce la multinazionale OI -Manufacturing italy SPA (ex Sicilvetro).
La consapevolezza dell’importanza, per una società realmente eco­sostenibile, della drastica riduzione dei rifiuti destinati alle discariche, nonché delle discariche stesse, ha portato l’azienda a realizzare l'Impianto di Stoccaggio e Selezione nell’attuale sede in Contrada Ponte Fiumarella.
La nuova dotazione impiantistica/strutturale di ultima generazione ha determinato un notevole sviluppo della propria attività come dimostrano i numeri sia in termini di occupazione: dai 10 addetti nel 2008 ai 40 nel 2014, che di materiali recuperati ­ salvati dalla “DISCARICA” ­ passando dalle 10.000 ton. nel 2008 alle 45.000 ton. nel 2014 di rifiuti che sono diventati materie prime di qualità certificati secondo le ultime normative europee (regolamento eu n. 1179/2012 art. 5 e regolamento eu n. 333/2011 art. 6)
Sviluppo in termini di occupazione e di raccolta ​differenziata ​che intendiamo incrementare con i nuovi investimenti.
I rifiuti sono ormai da anni al centro di tematiche politico­​ ​ambientali a livello internazionale ed europeo. Il problema ​dello smaltimento dei ​rifiuti si fa ogni giorno sempre più rilevante, ​c​on passione e dedizione per il recupero e il riciclo dei rifiuti, la SARCO SRL è fortemente consapevole che, se efficacemente trattati, i rifiuti non sono un problema, bensì una risorsa. Con il nuovo progetto di ampliamento, la SARCO SRL vuole completare e migliorare il ciclo di altri rifiuti da destinare al recupero ed ottimizzare la raccolta di tutti quei rifiuti che attualmente in modo incontrollato e illecito vengono dispersi o abbandonati nell’ambiente.
​ A tale scopo la SARCO SRL, azienda iscritta all’Albo nazionale dei gestori ambientali e dotata delle principali certificazioni (ISO 9001:2008 ­Qualità, ISO 14001:2004 ­Ambientale, OHSAS 18000:2007­ Sicurezza, iscrizione White list prefettura) dopo aver condotto una approfondita analisi ambientale ha individuato delle aree prioritarie di intervento e con il nuovo progetto dotato di tutti i pareri positivi di conformità come previsto dalla normativa vigente in tema di conferenza dei servizi ​si pone come obiettivo quello di implementare un Sistema di Gestione Ambientale soddisfacendo tutti i requisiti.
In particolare è previsto all’interno dell’attuale capannone esistente, un’area di 100 mq delimitata e strutturata secondo le rigide prescrizioni di legge, destinata allo stoccaggio provvisorio dei manufatti in cemento/amianto già bonificati, confezionati e messi in sicurezza ai sensi del D.M. 248/04. La possibilità di stoccaggio temporaneo di questi materiali consentirà notevoli risparmi per l’utenza salvaguardando il territorio da fenomeni di abbandono di rifiuti pericolosi, come purtroppo accade sempre più frequentemente​.
Inoltre il recupero e il trattamento dei rifiuti ingombranti (divani, mobili, materassi, oggetti diversi) e dei rifiuti elettrici ed elettronici porterà, oltre che ad un incremento di materiali recuperati e non inviati in discarica, anche ad un abbattimento del costo di conferimento che attualmente la collettività sta pagando a non meno di 350/400 €/Ton.
In ultimo l’autorizzazione per la realizzazione di un impianto per il riciclaggio e la produzione di materiali inerti certificati oltre che un’area di stoccaggio di materie prime seconde per l’edilizia, consentiranno alla SARCO SRL di completare l’intero ciclo del trattamento della raccolta differenziata .
La diffusione di una vera cultura ecologica è sostenuta attraverso la realizzazione di corsi di educazione ambientale e dalle visite didattiche effettuate dalle scuole della provincia presso il nostro stabilimento. Obiettivo dell’azienda è quello di spingere verso soluzioni che tutelino maggiormente la salute e l’ambiente e che, allo stesso tempo, siano condivise dalla cittadinanza. La corretta gestione dei rifiuti è quella che ha come obiettivo la riduzione della quantità dei materiali da portare allo smaltimento finale. Siamo convinti che il Consiglio Comunale sarà in grado di approfondire i soprammenzionati pareri tecnici, da parte nostra la massima disponibilità per accogliere quanti volessero visitare l’impianto,
l’unico del Sud Italia che opera con il ciclo completo del vetro e degli imballaggi metallici dalla raccolta alla produzione di materie prime .

 

L’Amministratore unico Antonio Spanò



Repliche | 2021-09-14 06:00:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Scrive Oreste Alagna, sui suoi titoli e l'insegnamento 

 Egregio direttore, In riferimento al vostro articolo 13/09/2021, nel quale si argomenta sulla vicenda di alcuni docenti che conseguono la specializzazione all’estero, come forma di scorciatoia per poter insegnare in Italia, mi preme...

Medicina e Chirurgia | 2021-09-16 08:59:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Perchè rivolgersi ad un dermatologo

Curare la propria pelle significa prendersi cura di sé, pertanto, rivolgersi ad uno specialista è estremamente indispensabile, perché le informazioni ottenibili con la Consulenza dermatologica: - sono in grado di individuare...

https://www.tp24.it/immagini_banner/1631631187-nuovo-dacia-duster-settembre.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1631524102-settembre.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1631607232-glocalsud.gif
<