Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
07/07/2018 08:27:00

Trapani, Soggetto Giuridico: "Sosta a pagamento in Piazza Vittorio, ma manca personale"

Il sindaco inserisce la sosta a pagamento nella piazza principale di Trapani, ma non pensa ai dipendenti comunali. E' questa in sostanza la critica sollevata dal sindacato di Trapani Soggetto Giuridico nei confronti del sindaco Giacomo Tranchida.

"Con la mensilità di Giugno 2018 quasi tutti i lavoratori del Pubblico Impiego hanno ricevuto un aumento contrattuale (irrisorio).
Con delibera di Giunta n. 22/2018, il Sindaco Tranchida ha autorizzato una variazione del piano gestionale operativo (PGO) delle soste a pagamento, il cui servizio è stato affidato alla municipalizzata ATM, con la quale è stata autorizzata una sosta a pagamento (10 cent/h) nella Piazza principale di Trapani, denominata Piazza Vittorio", si legge nella nota.
Soggetto Giuridico sottolinea che "tale prezzo politico, seppur irrisorio per molti cittadini, peserà certamente sui dipendenti pubblici e non, che utilizzano tale Piazza come sosta automobilistica quotidiana per recarsi al proprio lavoro o sbrigare pratiche burocratiche". "Questa iniziativa, seppur lodevole dal punto di vista gestionale e qualitativo per la città (eliminazione dei parcheggiatori abusivi) avrà un costo economico per l’intera collettività e per tutti i lavoratori che vedranno quasi azzerata parte dell’aumento contrattuale che hanno ricevuto di recente.
Infine, - conclude la nota - sembra che l’organico della municipalizzata ATM SpA (ausiliari del traffico) sia in diminuzione in questo periodo, pertanto, distogliere altre due unità dall’organico significherebbe penalizzare fortemente sia i lavoratori che le casse comunali.
Il Sig. Sindaco, ha già valutato se tale gioco vale la candela?"