15/01/2020 15:45:00

E sono tre. Altro sub trovato morto in Sicilia, il giallo si infittisce. C'entra la droga?

 E sono tre. Un altro cadavere di un sub è stato trovato questa mattina in Sicilia. E' il terzo caso in pochi giorni. E siccome, sempre in questo ultimo periodo, sono stati trovati dei pacchi di droga, sempre rilasciati dal mare, c'è chi pensa ad un collegamento. 

Oggi a Termini Imerese, nel Palermitano, è stato ritrovato il cadavere di un altro sub. 
Il rinvenimento è stato fatto questa mattina in contrada Ginestra, a Termini Imerese. e indagini sono condotte dai carabinieri. In attesa dell’intervento del medico legale non è stato possibile identificare né stabilire il sesso del sub.“

E' il terzo caso in due settimane in Sicilia. Ai ritrovamenti dei cadaveri in muta da sub si sono alternati in questi giorni i curiosi ripescaggi in mare di grosse quantità di hashish.

Il primo cadavere era stato ritrovato a Cefalù l’ultimo dell’anno. Poi, la seconda macabra scoperta l’8 gennaio a Castel di Tusa, non lontano da Cefalù, sempre costa tirrenica. In quel caso il cadavere, ormai senza volto, indossava la muta ma anche scarpe da tennis nere con strisce dorate. E aveva dei tatuaggi, proprio come il primo uomo ripescato a Cefalù. Negli stessi giorni, pacchetti di hashish arrivavano dal mare sulle spiagge di Capo d’Orlando, Marsala e Agrigento. Complessivamente quasi duecento chili. sulla vicenda stanno indagando cinque procure: Agrigento, Trapani, Termini Imerese, Patti e Messina, nei cui territori sono stati effettuati i ritrovamenti.

Il giallo, dunque, si infittisce. Stamattina nel litorale palermitano, erano presenti i carabinieri.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1596609509-dacia-sandero-ago.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596638168-aeroporto-palermo-punta-raisi.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596438976-saldi-estivi-50.gif