12/08/2020 13:08:00

Marsala, rivolta dei migranti nel centro di Via Mazara. Agente di polizia ferito 

 Mentre non si arrestano le reazioni indignate sull'aggressione a sfondo razzista avvenuta nel fine settimana in centro, un altro fronte nella gestione dei migranti a Marsala si apre in Via Mazara. Lì, infatti, all'altezza di Contrada Casabianca, c'è un edificio adibito a centro di accoglienza temporaneo, dove i migranti dovrebbero stare in quarantena. Il condizionale è d'obbligo, dato che decine di loro si sono dati alla fuga in questi giorni, nonostante il presidio delle forze dell'ordine. 

La notizia adesso è che al centro c'è stata una rivolta, con 40 migranti che sono fuggiti (sono tutti di nazionalità tunisina) e un ispettore di polizia che è stato ferito a seguito della colluttazione avvenuta tra gli ospiti del centro e gli agenti che volevano evitare la fuga.

Il ferito l'ispettore di polizia Vincenzo Lucchese, in servizio presso il commissariato di Castellammare del Golfo. Non è stato colpito, ma è caduto da un muro che tentava di scavalcare, fratturandosi gravemente la gamba sinistra. Adesso è ricoverato all'ospedale di Trapani. 

Il Sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo, segue con attenzione la vicenda. I migranti, fino ad ora, hanno avuto fatto il test sierologico, negativo. Ma comunque, tutti, un'ottantina, sono in attesa degli esiti del tampone. 

Cliccando qui potete leggere la dura reazione del sindacato di polizia.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1642775648-gamma-volkswagen-in-pronta-consegna.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1641809585-programmazione-3-di-3.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1642756959-sf03.gif
<