25/10/2020 07:54:00

Il terribile scontro a Castelvetrano. Cosa è successo. 2 vittime, 10 feriti 

 Uno scontro terribile, tra un pullmann e un'auto. Due morti, un medico e un infermiere, una decina di feriti. E' accaduto ieri, 24 Ottobre, a Castelvetrano. Lo abbiamo raccontato in tempo reale su Tp24, ma adesso mettiamo ordine.

L’incidente è avvenuto intorno alle 9 sulla statale 119 tra Santa Ninfa e Castelvetrano. Le vittime erano entrambi operatori nella sanità, un medico di Castelvetrano che stava andando al lavoro alla guida della sua auto, e un infermiere che rientrava dopo il turno di servizio. 

Il bus della Autoservizi Salemi proveniva da Palermo ed era diretto a Castelvetrano (per poi spostarsi a Marsala) e ha avuto uno scontro frontale con l'utilitaria che procedeva in senso inverso. L'autista dell'autobus ha cercato di evitare l'impatto frenando e tentando di cambiare corsia, ma la frenata veloce e improvvisa ha portato il bus nella vicina scarpata dove si è ribaltato, mettendosi su di un fianco.

Alla guida della utilitaria, una Ford Fiesta, c'era un medico di Castelvetrano, Leonardo Denaro, 66 anni, morto sul colpo. Anche l'auto è finita in una scarpata, opposta a quella del pullman. E' morto sul colpo. Dentista, aveva poi deciso di lavorare come medico di base. Era stato in servizio a Lampedusa, a Salemi, infine l'incarico di Guardia Medica a Santa Ninfa. A Castelvetrano era molto noto perchè era stato impegnato in politica, facendo anche l'assessore.  

Sul bus, che collega Palermo a Marsala, c'erano 14 passeggeri, quasi tutti pendolari della sanità, infermieri e operatori sanitari. Alcuni tornavano dal lavoro negli ospedali del capoluogo, dopo il turno di notte, come Ivan Genna, infermiere di 45 anni, marsalese, in servizio alla Neurochirurgia del Civico di Palermo. Lui è la seconda vittima dello scontro: è morto al pronto soccorso dell'ospedale di Castelvetrano, dove è arrivato in condizioni disperate. Viveva da solo con la madre a a Strasatti, ed era tornato a lavorare in Sicilia dopo esperienze di lavoro al Nord. Aspettava da tempo li trasferimento a Marsala per assistere la madre, bisognosa di cure. A Strasatti, nella periferia sud di Marsala, era molto conosciuto e stimato. 

Sotto choc i passeggeri, che hanno sentito Ivan Genna, incastrato tra le lamiere, chiedere aiuto, e l'autista del bus, uno dei più esperti in servizio alla Salemi. Sequestrati i mezzi, la Procura di Marsala ha avviato un'inchiesta per chiarire le reali cause del disastro. 



https://www.tp24.it/immagini_banner/1605107467-alza-la-tua-visione.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1605633415-novembre-2020.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1604331449-novembre-2020.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1604651182-jacket-days.gif