05/01/2021 06:00:00

 Covid. Le nuove regole dal 7 gennaio. Contagi in aumento in Sicilia e nel Trapanese
 

Zona arancione nel fine settimana, zona gialla “rafforzata” nei feriali, con divieto di spostamento tra le regioni.


Sarà il nuovo assetto anti-covid in Italia fino al 15 gennaio previsto dal nuovo decreto discusso fino a tarda notte in un consiglio dei ministri molto concitato, soprattutto per le decisioni che riguardano il rientro a scuola (ne parliamo in un altro articolo su Tp24). Nel frattempo sul fronte dei contagi il virus in Sicilia ha fatto registrare un nuovo balzo in avanti, e l’Isola è tra le regioni con il tasso di positività più alto. In provincia di Trapani aumentano gli attuali positivi, e preoccupa la situazione a Valderice.


Le nuove regole
Il nuovo decreto del consiglio dei ministri, che traghetterà l’Italia fino al 15 gennaio, prevede anche più rigore nella determinazione dei colori delle regioni, con l'abbassamento della soglia dell'Rt che fa scattare il posizionamento nelle diverse fasce e che sarà in vigore da lunedì 11: con Rt ad 1 si andrà in zona arancione e con l'Rt a 1,25 in zona rossa.


"Dal 7 al 15 gennaio 2021 è vietato, nell'ambito del territorio nazionale, ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. E' comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra regione o provincia autonoma". Per il weekend del 9-10, tutta l'Italia sarà in fascia arancione con le stesse eccezioni, negli spostamenti tra i Comuni, previste per le feste natalizie. "Nei giorni festivi e prefestivi compresi tra il 7 e il 15 gennaio 2021 sull'intero territorio nazionale si applicano le misure di cui all'articolo 2 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3 dicembre 2020, ma sono consentiti gli spostamenti dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia."È consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata una volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le ore 05,00 e le ore 22,00, e nei limiti di due persone, ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi".

 

I dati in provincia di Trapani
Sono 1616 gli attuali positivi in provincia di Trapani. Le città con più casi restano Mazara, Marsala e Trapani.
Questa la suddivisione dei positivi nei Comuni della Provincia, al netto di decessi e guarigioni: Alcamo 173, Buseto Palizzolo 3, Calatafimi Segesta 6, Campobello di Mazara 28, Castellammare del Golfo 20, Castelvetrano 69, Custonaci 10, Erice 100, Favignana 13, Gibellina 18, Marsala 329, Mazara del Vallo 358, Paceco 36, Pantelleria 6, Partanna 31, Petrosino 14, Poggioreale 1, Salaparuta 6, Salemi 3, San Vito lo Capo 7, Santa Ninfa 1, Trapani 309, Valderice 75, Vita 0.
Il totale attuali positivi è di 1.616 casi. 133 deceduti.
I guariti sono in totale 4.679
I ricoverati in terapia intensiva sono 8, i ricoverati negli altri reparti Covid, 114.
I tamponi rapidi effettuati dal 28 Dicembre al 3 Gennaio sono 1038, mentre i test per la ricerca dell’antigene sono 786.
Dal 28 Dicembre al 3 Gennaio sono stati eseguiti in drive in 1936 tamponi, con 13 risultati positivi. All'aeroporto di Birgi sono stati fatti 242 tamponi, con zero positivi.

I dati siciliani
Nuovo balzo in avanti del Covid in Sicilia che è tra le regioni con il più alto tasso di positività in Italia.
Sono 1.391 i nuovi positivi di Coronavirus in Sicilia registrati ieri nell’ultimo bollettino della Regione a fronte di 7.597 tamponi eseguiti. La Sicilia con il 18,3% ha uno dei tassi di positività più alti nel Paese, il terzo per la precisione, dopo Trento e Veneto. In più, con i dati di ieri, è anche la terza regione per numero di nuovi positivi al Covid in Italia, dietro a Veneto, Campania

Attualmente, in Sicilia, ci sono 36.578 positivi di cui 1.181 ricoverati in ospedale, 186 in terapia intensiva (-2) e 35.211 in isolamento domiciliare. I guariti salgono a 58.832 (+380) ma purtroppo crescono anche i decessi che in totale sono 2.528 (+34). Da inizio della pandemia sono 97.938 le persone contagiate. La distribuzione nelle province vede a Catania con 396 casi, Palermo 295, Messina 210, Ragusa 69, Trapani 76, Siracusa 197, Caltanissetta 56, Agrigento 44, Enna 48.

I dati italiani
In tutta Italia ieri si sono registrati 10.800 nuovi casi di coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore su quasi 78 mila tamponi. Le vittime sono invece 348. Nella giornata di ieri, con 103mila tamponi, i nuovi positivi erano 14.245 e i morti 347. Stabile a livello nazionale il tasso di positività che è del 13,8%.
Diminuiscono i pazienti ricoverati in terapia intensiva per coronavirus in Italia: sono 4 in meno rispetto a domenica nel saldo fra entrate e uscite, con 136 nuovi ingressi registrati ieri. I malati attualmente ricoverati in terapia intensiva sono 2.579, contro i 2.583 di domenica. Nei reparti ci sono invece 23.317 persone, 242 in più di ieri. Aumentano i guariti o dimessi, 16.206, per un totale da inizio pandemia di 1.520.106. Le vittime arrivano invece a quota 75.680.
Il numero totale dei casi dall’inizio dell’emergenza sale a 2.166.244. Gli attualmente positivi diventano 570.458 (-5.576), i dimessi/guariti 1.520.106 (+16.206).

 

Made with Flourish

 


Il focolaio Valderice
Nelle ultime ore il numero dei casi positivi da Covid-19, a Valderice, ha subìto ancora un lieve incremento.
Salgono a 77 i contagiati, risultati positivi al tampone molecolare.
" Rimango ancora fortemente preoccupato - dichiara il Sindaco Francesco Stabile -. Sono costantemente in contatto con il Governo Regionale, e più precisamente con l'Assessore alla sanità, Ruggero Razza, e con il commissario dell'Asp, per valutare e monitorare l'andamento della curva dei contagi nelle prossime ore. Ho già richiesto prontamente un'altra giornata di screening sul territorio. È chiaro che l'eventuale dilagare di molteplici focolai potrebbe portare un aumento considerevole dei positivi, se ciò dovesse mai accadere, mi porterebbe a richiedere al Presidente della Regione, di concerto con i vertici dell'Asp, l'istituzione della ZONA ROSSA. Una delle preoccupazioni maggiori è legata alla riapertura delle scuole, tanto che l' Assessore regionale Razza, nella conferenza Stato Regioni, ha chiesto di posticiparne la riapertura".

 

 

 

Al via le vaccinazioni a Trapani
Visita del Sindaco di Trapani Giacomo Trachida e del Commissario Asp Zappalà all ‘Ospedale Sant' Antonio, nell’occasione dell’avvio a Trapani della vaccinazione contro il Covid. Nella prima fase saranno sottoposti a vaccinazione gli operatori sanitari, i medici del 118 e delle USCA , gli ospiti over 80 delle Residenze Sanitarie Sssistenziali.
L'ASP al riguardo ha attivato sette postazioni vaccinali nei presidi ospedalieri della provincia, compresa quella del Sant' Antonio Abate operativa dal 31 dicembre 2020.
Nei primi giorni sono state già effettuate oltre 1200 vaccinazioni.
L'obiettivo è di estendere la copertura vaccinale ad almeno il 70% della popolazione e farlo il prima possibile.
“Non solo ringraziamo le donne e gli uomini del sistema sanitario, al fronte della battaglia contro il covid da tempo - dichiara il Sindaco Tranchida - ma oggi esortiamo quanti destinatari del vaccino a non fare passi indietro. Non si tratta di mancar rispetto all' autodeterminazione di ciascuno ma di comprendere che non si può minare la salute degli altri . Quando verrà anche il mio turno - conclude il sindaco Tranchida - assolverò a tale “obbligo” anche per rispetto degli altri”.

Bando per tecnici, informatici, amministrativi e assistenti sociali in Sicilia

Sarà attiva a partire dalle ore 15 del prossimo 7 gennaio la piattaforma telematica che consente di partecipare al bando per il reperimento di tecnici, informatici, assistenti sociali ed amministrativi da impiegare in tutte le aziende del sistema sanitario regionale nell'ambito dell'emergenza Covid in Sicilia.

L'iniziativa, varata dall'assessorato regionale alla Salute, ha l'obiettivo di stilare un elenco di figure professionali per assicurare i fabbisogni ad Aziende e strutture commissariali impegnate nella pandemia.

Nello specifico il policlinico di Messina 'Martino', individuato quale azienda capofila, predisporrà nella sezione concorsi del sito www.polime.it il form di registrazione a cui sarà possibile accedere per la partecipazione al bando riservato a diplomati e laureati.

La selezione prevede il conferimento di incarichi di collaborazione coordinata e continuativa o libero professionali per i profili di collaboratore amministrativo professionale, educatore professionale, collaboratore professionale assistente sociale, collaboratore ingegnere, assistente tecnico perito informatico, assistente amministrativo. Per ogni figura professionale sono richiesti specifici requisiti.

I professionisti selezionati, a seconda dei profili, supporteranno le attività di tracciamento, il caricamento e lo sviluppo dei dati sulle piattaforme nazionali, regionali e aziendali. Inoltre saranno a sostegno di tutte le attività correlate al piano di vaccinazione anticovid e di ogni ulteriore azione per l’attuazione delle misure previste dalla legislazione vigente per far fronte alla pandemia.

La durata dell'incarico è collegata al perdurare dello stato di emergenza sanitaria e, comunque, per tutta la durata della campagna di vaccinazione, tenendo debitamente conto della necessità di effettuare le prestazioni a supporto delle Aziende del S.S.R.

Gli elenchi dei professionisti verranno formulati in base alla data e all'ora di presentazione della domanda. Sarà possibile registrarsi fino alle ore 23.59 del 10 gennaio 2021.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1614066483-renault-clio-hybrid.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1613560266-mr05.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1613497738-febbraio-2021.jpg