25/06/2018 11:10:00

Edilizia in Sicilia, un piano di interventi da 200 milioni di euro

 Finanziamenti per 200 milioni di euro, con il Patto per il Sud, per far respirare un po' l'edilizia siciliana. Misure annunciate dall'assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, il giorno dopo della pubblicazione dei dati sull'edilizia di Confartigianato imprese Sicilia.


Nel Patto per il Sud sono previsti investimento per oltre 300 milioni. Falcone ha spiegato che sono stati già emanati 150 decreti per circa 200 milioni di euro da destinare a comuni, enti di culto e presidi di legalità. Interventi che servono a far rifiatare le piccole imprese, anche perchè si tratta principalmente di lavori sotto il milione di euro.
I dati però non sono confortanti. Le imprese edili in Sicilia sono oltre 5 mila in meno rispetto al 2009. Rispetto al primo trimestre dello scorso anno le variazioni sono praticamente nulle. Calano invece le imprese artigiane. Diminuiscono gli occupati nel settore, sono 77 mila, 7 mila in meno rispetto all'anno scorso, 73 mila in meno rispetto 10 anni fa, un calo del 48%. Diminuiscono costantemente dal 2012 gli investimenti in costruzioni, 7,3 miliardi di euro rispetto agli 8,8 miliardi di sei anni fa. Anche la pubblica amministrazione non dà il suo supporto, con la diminuzione del 45% di lavori pubblici.