10/12/2018 06:11:00

"Da un altro mondo" di Evelina Santangelo è il libro dell'anno

 In diretta su Rai Radio3 dalla Nuvola dell’Eur, dove si e' conclusa la diciassettesima fiera della piccola e media editoria PiuÌ libri piuÌ liberi, il programma Fahrenheit ha proclamato il Libro dell’anno 2018. La vincitrice e': Da un altro mondo (Einaudi) di Evelina Santangelo.

 

E' questo il verdetto finale degli ascoltatori di Radio3 che hanno votato scegliendo tra dodici titoli. Gli altri libri in gara erano: Dal tuo terrazzo si vede casa mia (Racconti Edizioni) di Elvis MalajLa guerra dei Murazzi (Marsilio) di Enrico RemmertLe assaggiatrici (Feltrinelli) di Rosella PostorinoLe case del malcontento (E/O) di Sacha NaspiniResto qui (Einaudi) di Marco BalzanoMaestoso è l’abbandono(Hacca) di Sara GamberiniLa ragazza di Marsiglia (Sellerio) di Maria AttanasioLa vita riflessa(Bompiani) di Ernesto AlojaLa metà del bosco (Marsilio) di Laura PugnoLa vita finora (Baldini + Castaldi) di Raul MontanariM. Il figlio del secolo (Bompiani) di Antonio ScuratiDa un altro mondo (Einaudi) diEvelina Santangelo.

 

Nel Caffè letterario RAI, appositamente allestito nella Nuvola, posti in piedi per l’ultima puntata live di Fahrenheit dove eÌ stato assegnato un secondo riconoscimento, quello del libro dell’anno votato dai circoli di lettura. I 49 gruppi di lettura hanno eletto: Le assaggiatrici (Feltrinelli) di Rosella Postorino.

 

 “È stata una fiera bellissima e affollata con incontri molto seri e profondi come quello di Yasemin Congar su i diritti umani - dichiara Marino Sinibaldi, Direttore di Rai Radio3 -.  Non è un caso che i libri scelti a Fahrenheit raccontino le storie del nostro tempo, trattano grandi temi, storici e contemporanei e affrontano i dilemmi e le contraddizioni di oggi. Posso affermare che la scelta degli ascoltatori è in linea con le scelte di Più libri più liberi”.

Evelina Santangelo sarà ospite della redazione di Tp24.it il prossimo 12 Gennaio, a Marsala. 

 

Evelina Santangelo è nata a Palermo. Presso Einaudi ha pubblicato nel 2000 la raccolta di racconti L'occhio cieco del mondo (con cui ha vinto i premi Berto, Fiesole, Mondello opera prima, Chiara, Gandovere-Franciacorta), i romanzi La lucertola color smeraldo (2003), Il giorno degli orsi volanti (2005), Senzaterra(2008), Cose da pazzi (2012), Non va sempre cosí (2015) e Da una altro mondo (2018). Suoi racconti sono apparsi nelle antologie Disertori e Ragazze che dovresti conoscere (Einaudi Stile Libero, 2000 e 2004), Principesse azzurre 2 (Oscar Mondadori, 2004) e Deandreide (Rizzoli Bur, 2006). Con il racconto Presenze ha partecipato all'antologia L'agenda ritrovata. Sette racconti per Paolo Borsellino (Feltrinelli, 2017). Ha anche tradotto Firmino di Sam Savage, Rock'n'roll di Tom Stoppard, e curato Terra matta di Vincenzo Rabito.

"Da un altro mondo" racconta di tre grandi storie d’amore che si intrecciano: una è ambientata in Belgio, una nella pianura padana emiliana e una in Sicilia, per dare vita ad un romanzo ricco di immaginazione ma con una forte documentazione che si immerge anche negli ambienti del neonazismo e dello jihadismo.