Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
08/08/2019 15:00:00

Alcamo, al Museo di Arte Contemporanea la nuova opera del maestro Turi Simeti

Il MACA, il Museo di Arte Contemporanea, presso il Collegio dei Gesuiti, si è arricchito di una nuova opera d’arte del Maestro Turi Simeti.
Ieri pomeriggio, infatti, una nuova scultura in bronzo è stata donata alla Città. Una scultura che ricalca egregiamente la cifra stilistica dell’artista alcamese di fama internazionale: l’ovale, la forma, attraverso cui è possibile cogliere sia in pittura che nella scultura il variare della luce, la profondità ed il movimento.

Dichiara il Sindaco Domenico Surdi “ ieri pomeriggio, abbiamo ricevuto in dono una splendida scultura in bronzo del Maestro Turi Simeti, intitolata “Omaggio all’ovale” e già sistemata al MACA nella stanza a lui dedicata, dove tutti potranno ammirarla”.

Continua il Sindaco “Abbiamo anche firmato l’atto di donazione della scultura in marmo che, a breve, collocheremo in piazza Bagolino.”

Dichiara l’Assessore all’arredo urbano, Stefano Alessandra “l’iter progettuale relativo alla posa in opera di una scultura ovale in marmo perlato di Sicilia, che ha visto coinvolti gli uffici dell’ing. Parrino e lo staff del Maestro Simeti si è concluso con l’atto di donazione, siglato presso l’auditorium del Collegio dei Gesuiti. Un risultato importante che sancisce il legame indissolubile fra l’artista e la città”.

L'ASSESSORE ALLO SPORT INCONTRA IL RESPONSABILE LOCALE DEL CONI - Il neo assessore allo Sport del Comune di Alcamo, Giuseppe Campo, ha incontrato stamattina il fiduciario locale del CONI di Alcamo, Gianluca Abbinanti. Questo primo incontro ha avuto come oggetto lo stato dell’impiantistica locale, l’impiantistica futura e la ricerca di ulteriori fondi da investire sul nostro territorio. Dichiara l’assessore allo sport Giuseppe Campo “ho voluto subito incontrare Gianluca Abbinanti che, con il suo ruolo di Fiduciario Locale del CONI, potrà collaborare con l’Amministrazione nei rapporti con le società sportive presenti sul territorio”.

ETNICAMENTE A TAVOLA - Si è concluso, lunedì sera, il progetto voluto dalla Consulta per le Pari Opportunità ed Uguaglianza di Genere del Comune di Alcamo ETNICAMENTE A TAVOLA CUCINA IN FESTA, con un grandissimo successo di pubblico.
Un progetto che ha visto svariate tappe lungo il mese di luglio, quando si sono svolti i laboratori (gratuiti ed aperti al pubblico) di cucina, in particolare: Orientale, Africa Centrale, Nord/Africana, Romena, Italiana ed una conclusiva ad Agosto, proprio quella di lunedì scorso.

“La presidente della Consulta per le Pari Opportunità e Uguaglianza di Genere, Anna Alcamo, la vice presidente Silvana Giacone, la promotrice del progetto Maria Luisa Settipani e le componenti Vincenza Adragna, Rosanna Brucia, Piera Maltese, Lia Leto, Cristina Parrino, Caterina Brucia, Giusy Pisani ringraziano il Comune di Alcamo, l'assessore ai servizi alla persona, Stefano Alessandra, don Aldo Giordano della Chiesa Madre, le consigliere Piera Calamia e Giovanna Melodia insieme a tutti coloro, davvero tanti, che hanno contribuito in termini di impegno, tempo, entusiasmo e per il grande sostegno che hanno dimostrato per l’ottima realizzazione dell’evento.

Un ringraziamento anche alla Consulta Giovanile del Comune per i momenti di musica che hanno regalato insieme ad altri cantautori ed un caloroso Grazie a tutti gli Sponsor, motore importante dell’iniziativa e che hanno contribuito alla serata finale e conclusiva dell'evento.
Si ringraziano per la presenza i ragazzi dello SPRAR di Alcamo che hanno coadiuvato per l'accoglienza alla cittadinanza e tutte le diverse Etnie presenti sul territorio per la grande inclusione che hanno mostrato”.