Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
10/10/2019 11:25:00

Trapani, tornano fruibili il Bastione di Sant'Anna e il Chiostro di San Domenico

Dopo la proposta di riaprire piazza Mercato alla vendita dei prodotti ittici, riportando il mercato del pesce nella sua sede storica conosciuta come la “Chiazza”, il Comune di Trapani restituirà alla cittadinanza due poli culturali: il Bastione di Sant’Anna e il Chiostro di San Domenico.

Al Bastione, a breve, prenderanno il via i lavori per la messa in sicurezza della scala di accesso per renderlo fruibile al pubblico. Situato in viale delle Sirene, il Bastione venne fatto costruire da Carlo V nel 1545 a chiusura di una delle porte della città.

Per quanto riguarda, invece, il chiostro di San Domenico, parte della struttura verrà utilizzata dalla Biblioteca Fardelliana per creare una sala multimediale. Sarà anche recuperato il campanile grazie ad un finanziamento erogato dal Fondo edifici di culto.