Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
11/11/2019 00:10:00

La Uil: "Aumentare le ore lavorative dei vigili urbani di Alcamo"

 La messa in mora per il mancato pagamento delle indennità di turnazione, il pagamento delle indennità accessorie del 2014, la richiesta di un primo intervento da parte dell’amministrazione per aumentare le ore di servizio a partire già da gennaio.

Sono questi alcuni dei temi affronti in occasione dell’assemblea dei lavoratori della polizia municipale di Alcamo presieduta dal segretario generale della Uil Fpl Trapani Giorgio Macaddino, la prima assemblea dei lavoratori dopo la loro stabilizzazione.

“Il tempo di congratularsi per il traguardo raggiunto – afferma Macaddino - e si è già in campo per perfezionare una serie di questioni che investono il corpo dei vigili. In particolare, si tratta della messa in mora per il mancato pagamento delle indennità di turnazione che, dopo diverse attività di monitoraggio, l’intervento dell’assessore Butera avrebbe determinato l’adozione delle determine di liquidazione. Si è discusso poi, della definizione del pagamento delle indennità accessorie del 2014 che a seguito di iniziative legali di alcuni vigili hanno portato l’amministrazione a trovare una transazione in sede di giudizio che assicurerà l’indennità a tutti i lavoratori in servizio all’epoca . Fra le tante altre questioni – infine - auspichiamo un primo intervento da parte dell’amministrazione per aumentare le ore ai vigili, a partire già da gennaio, a 30 ore .