12/11/2019 14:10:00

Truffe online sulle case vacanze. Denunciate tre persone a Castellammare

 Annunci di case vacanze falsi. Quando i turisti arrivavano sul posto, non trovavano la villetta dei sogni prenotata, e pagata, online.

Tre persone, per questa truffa, sono state denunciate dai Carabinieri di Castellammare del Golfo. Pubblicavano con profili fake sul Subito.it l'annuncio di una villa con vista mare nella spiaggia Playa, poi, ottenuta la caparra, sparivano nel nulla. I Carabinieri sono arrivati ai truffatori attraverso una complessa indagine basata su tabulati telefonici e flussi bancari. Ecco i dettagli.

Nella giornata di ieri, 11 novembre 2019, i Carabinieri della Stazione di Castellammare del Golfo, in conclusione di una complessa attività investigativa, hanno deferito in stato di libertà per i reati di truffa e sostituzione di persona, tre soggetti, uno di origini marocchine, uno di origini rumene e un palermitano.


I tre denunciati avevano organizzato una vera e propria truffa su scala nazionale con decine di vittime, attraverso la pubblicazione di annunci con profili fake sul sito web Subito.it, attestanti la possibilità di affittare, per brevi periodi, una villa di pregio con vista mare nei pressi della Spiaggia Playa di Castellammare del Golfo, rivelatasi inesistente. Al momento della prenotazione, gli aspiranti vacanzieri, spinti dalla bellezza dei luoghi, effettuavano un bonifico bancario pari a circa il 40% del totale, per cifre di solito superiori ad euro 500,00, come caparra confirmatoria. Una volta incassati i soldi, i tre soggetti si rendevano irreperibili sia telefonicamente che attraverso altri canali comunicativi e alle vittime, una volta giunti sul posto e accertato che la villa non esisteva, non restava altro che presentare denuncia ai Carabinieri.


I militari della Stazione di Castellammare del Golfo, messi a conoscenza della problematica, hanno subito avviato una indagine basata sulla attenta analisi dei tabulati telefonici e dei flussi bancari dei pagamenti riuscendo, in tal modo, a risalire ai responsabili della truffa, ma non si sono limitati a questo, hanno anche prestato assistenza ai turisti truffati, aiutandoli a trovare delle soluzioni alloggiative che hanno consentito loro di trascorrere serenamente il resto della vacanza.