28/03/2020 10:57:00

Marsala, l'incredibile fila di persone che devono fare il tampone a Porticella

 16,50 -  E' continuata fino al primo pomeriggio di oggi, a Marsala, la fila, imbarazzante, di persone che aspettavano di fare il test per il coronavirus in centro, nell'"ospedaletto", cioè il dispensario, di Piazza Marconi.

Mentre in tutta Italia il tampone per il coronavirus si fa a domicilio, o riservatamente, a Marsala l'Asp ha deciso di convocare 50 persone nello stesso giorno, oggi, sabato 28 Marzo, in una struttura in centro e non idonea. Le persone non solo hanno atteso a lungo, molte erano anche senza mascherina, così come senza dispositivi di protezione adeguati sono gli operatori.


Ma c'è di più: perchè, secondo quanto raccolto da Tp24, i tamponi si sono rivelati insufficenti, e molti tamponi sono stati fatti sull'uscio della porta. Verso le 13 e 30, poi, le persone - tutte a fine quarantena, quindi soggetti potenzialmente positivi al virus - hanno fatto la spesa, hanno comprato il pane, nell'attesa del loro turno.

Com'è stato possibile ciò?

Tutto sembra che sia stato disposto dall'Ufficio Igiene di Trapani, con una mail inviata al responsabile dell'ufficio di Marsala, ma all'insaputa degli operatori del dispensario. I tamponi, normalmente, vengono fatti a casa, o in locali ad hoc, come avviene a Trapani, per la Cittadella della Salute. Questo è il testo di uno degli inviti invati alle persone:

La S.V. è invitata a presentarsi in data 29/03/2020 dalle ore 12.00 alle ore 13.00, presso Ambulatorio vaccinazioni Piazza Marconi ex Porticella MARSALA , per essere sottoposto a tampone naso - faringeo come previsto dall' ORDINANZA Contingibile e urgente n. 7 del 20/03/2020.
In allegato troverà il modello di autodichiarazione a cui dovrà allegare stampa della presente mail. Dopo avere effettuato il tampone dovrà ritornare al Suo domicilio e permanere in quarantena sino all' arrivo dell'esito dell' esame. Si ricorda che è vietato creare assembramenti e pertanto si consiglia di rimanere all'interno della propria autovettura in attesa di essere chiamati. NB la presente autorizzazione è valida ESCLUSIVAMENTE per la data e l'ora indicata.

Come si vede, in realtà, era stata indicata una data (qui nel testo la data è quella di domani) e un orario. Ma come avviene in questi casi, e con questa disorganizzazione, in molti hanno fatto di testa loro. Comico, poi, l'invito a restare in macchina in attesa di essere chiamata.

 

12,00 - La scena che vedete in questa foto ha dell'incredibile, e racconta bene la disorganizzazione dei tempi che viviamo. Adesso i tamponi per il coronavirus si fanno anche a Marsala.

La gente che vedete in questa foto è in fila, oggi, sabato 28 Marzo, senza alcuna distanza di sicurezza, e la fila arriva fino al panificio, all'ospedaletto di Piazza Porticella in attesa di fare il tampone.

Ma chi sono queste persone? In pratica, secondo fonti di Tp24, sono persone che sono state convocate dall'ufficio igiene dell'Asp di Marsala, diretto dal dottore Di Dia, dietro richiesta espressa dell'ufficio igiene di Trapani. 

Una vicenda incredibile, perchè in pratica non solo si crea assembramento, non solo si espongono persone "sospette" al pubblico, ma si aumenta il rischio contagio, anche perché gli stessi locali, fanno notare alcuni medici, sono quelli utilizzati la mattina per le vaccinazioni dei bambini..