15/09/2020 22:00:00

Sicilia, come si andrà a votare per il referendum ai tempi del Covid-19

Le mani dovranno essere igienizzate all'ingresso, prima di essere identificati dagli scrutinatori e dopo le operazioni di voto. Sono queste alcune delle linee guida che la Regione Siciliana ha diffuso a tutte le Prefetture  per il referendum che domenica e lunedì chiamerà alle urne gli italiani sul taglio dei parlamentari. 

Il controllo della temperatura non sarà effettuato con dei termoscanner, come in tutta Italia, sul posto, ma sono gli elettori che dovranno farlo evitando di andare al seggio se hanno sintomi o la temperatura corporea superiore a 37,5 gradi.


 In compenso gli assessorati alla Funzione pubblica e alla Salute stanno lavorando a un protocollo d’intesa per risolvere il problema dei contagiati: obiettivo, realizzare seggi all’interno degli ospedali e stabilire il protocollo da seguire per il voto a domicilio di chi ha l’obbligo di quarantena.
 

All’interno del seggio gli scrutatori dovranno sempre indossare la mascherina, stare a distanza superiore al metro e igienizzarsi frequentemente le mani. I guanti dovranno essere utilizzati durante lo scrutinio, ma il presidente dovrà indossarli anche mentre riceve la scheda dall’elettore e la inserisce nell’urna. 



https://www.tp24.it/immagini_banner/1600331628-sposa-2021.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600072035-amministrative-2020-consigliere.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600693129-amministrative-2020-consigliere.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1601451328-amministrative-2020-consigliere.jpg