24/11/2020 21:17:00

La Sigel Marsala non supera l'esame della capolista Roma

 Non è bastato alle azzurre della Sigel l'impegno profuso nelle quasi due ore di contesa nel taraflex rosa di Roma per uscire via con punti dal big-match e posticipo di questa seconda giornata di ritorno di regular-season. Al PalaFonte, casa della capolista Acqua&Sapone Roma Volley Club, in un incontro che assumeva, alla vigilia, i connotati di uno scontro al vertice in piena regola, la Sigel rimedia una onorevole sconfitta con punteggio mediano alla stessa stregua di quanto occorso nell'andata giocata a Marsala. La squadra di coach Amadio si è infatti recata nella Capitale con lo status molto lusinghiero di vicecapolista e con la volontà di dare fastidio alla ferma leadership delle giallorosse.

Primi due giochi meritatamente portati in porto dalle rispettive compagini, stessa cosa non può dirsi per i restanti due, rivelatesi decisivi per l'esito finale, con Marsala raggiunto e scalzato due volte e che hanno fatto emergere tutti i pregi, l'esperienza e il sangue freddo della valente avversaria che non a caso occupa la posizione di testa. Questa la progressione set registratasi: [25/21; 20/25; 25/19; 25/20].

Le azzurre andate in doppia cifra sono state quattro: Gillis 14 (2 aces e il 22% in attacco), Pistolesi con 13 (2 aces e il 31% in attacco), Caserta 10 (2 aces e il 57% in attacco), Mazzon 13 (31% in attacco). Bene Parini che dei nove punti totali, quattro li ha realizzati con il fondamentale del muro e facendo registrare un 42% di attacchi positivi. Da sottolineare la buona interpretazione della partita del libero Simona Vaccaro che ha fatto registrare il 64% in ricezione, di cui il 43% ++. In attacco la percentuale di squadra si è fermata al 30% contro il 36% delle avversarie.

Starting-six:

Coach Amadio, rispetto alla gara vinta contro Olbia, adotta una sola variazione al sestetto di partenza e schiera Demichelis e Mazzon nella diagonale d'attacco palleggiatore/opposto; bande Gillis e Pistolesi; centri Caserta e Parini; libero Simona Vaccaro. Un mese dopo l'ultima partita contro Busto Arsizio, coach Cristofani propone il sestetto-tipo con le seguenti diagonali: Guiducci/Adelusi; Arciprete/Papa; Cogliandro/Rebora; libero Spirito.

La cronaca:

Si imbatte in una partenza tambureggiante Acqua&Sapone che in tutti i passaggi di primo set è avanti di cinque-sei punti con Adelusi finalizzatore-principe del gioco. Cosi è sull'8-3, replicato poi sulla situazione di 16-11 e 21-15 e infine rapidamente si giunge al 25-21 finale. Tutta altra storia il secondo gioco con la Sigel poco timida che inizialmente insegue ma desiderosa di ricucire lo svantaggio: 8-6. La parte centrale è estremamente equilibrata, ma dal 14-14 la svolta. Marsala esce fuori dai blocchi con Demichelis a prestare un positivo turno di battuta per due scambi di fila. Due punti del centro Caserta, uno della collega di reparto Parini e Gillis indirizzano Marsala sul 17-20. Coach Cristofani si affida a un doppio cambio tra le attaccanti: Diop per Adelusi e Giugovaz per capitan Papa. In seguito, la statunitense Lauryn Gillis firma il 19-23 che vale il +4 a fine frazione. Qui, Adelusi chiude il precedente cambio con Diop rientrando in campo, mentre Giugovaz resta della gara. Il finale è nel segno di Mazzon abile a concludere due attacchi che si traducono in due punti che ristabiliscono la parità nel computo dei set e fissano il 25-20. 1-1

 

Nelle fila di Roma torna regolarmente in campo Valeria Papa. Il terzo atto vede subito Marsala avanti di due: attacco errato capitolino e punto di Sveva Parini. Allunga sul 4-7 Marsala quando porta a referto il nono punto di Giulia Caserta. Il vantaggio di Marsala qualche scambio più avanti si tramuta in 5-8 (Gillis). Nel frattempo Diop entrata al posto di Adelusi firma in rapida successione due punti importanti per tallonare la Sigel: 7-8. Gli stampi di Rebora e Arciprete portano Roma al pari sulla situazione di 9-9. Punteggio sempre in parità quando sia Demichelis che Papa, i due capitani, realizzano i punti dell'11-11. Ma Marsala si riporta in vantaggio: attacco impreciso di Acqua&Sapone e punto di Mazzon per l'11-13. Mantiene i due punti di vantaggio con Gillis prima e poi Parini al passaggio del 12-14. La risposta di Roma è nei punti di Diop e Guiducci: 14-15. Si materializza quindi un minibreak di Roma che lo porta sul 15-15. Marsala trova ancora un punto di Caserta per condurre sul 15-16. La prosecuzione di parziale è ad "elastico" fino ad un certo punto e le squadre rispondono colpo su colpo per la nuova parità: 17-17 . Marsala risente il ritorno in gara della capolista che crede nella rimonta. Le locali grazie a un sostanziale strappo al punteggio di sette punti a due si accaparrano il set intermedio: 25-19 (i punti marsalesi che archiviano il set di Demichelis e Pistolesi).

 

Riprendono le operazioni con l'avvio di quarto set. L'inizio di Marsala è promettente: 2-4 con Pistolesi e Mazzon autrici dei punti che consentono a Marsala di condurre. Marsala qualche scambio più avanti "stacca" le ragazze di Cristofani: 3-8 con Pistolesi, Parini e Demichelis a compiere lo strappo al punteggio. Roma firma un controbreak di due punti che gli consentono di ridurre lo svantaggio: 5-8. Qualche scambio più avanti con Roma ad insidiare Marsala nel parziale, coach Amadio, dopo un punto azzurro che fa consente di riprendere la palla per il servizio, opera il doppio cambio sostituendo l'intera diagonale d'attacco e così Soleti e Colombano subentrano a Demichelis e Mazzon. Uno scambio che dura giusto un paio di scambi, poichè nell'8-9 rientrano Mazzon e Demichelis. Proprio l'attaccante di Cittadella compie due punti al rientro in campo per il 9-11. Marsala spegne però la luce e subisce un controbreak pesante di otto punti a uno (17-12) prima di tornare a compiere un punto con Gillis: 17-13. Vantaggio confortevole di cinque lunghezze mantenuto da Roma anche ai passaggi del 19-14 e del 21-15. Qualche istante prima Amadio aveva alzato il muro con l'ingresso di Caruso per Caserta. Marsala accorcia con un triplo punto consecutivo la situazione e la riapre: 22-20. Ma Roma sospinta dalle sue attaccanti ricambia al filotto di tre punti e vince singolo set e partita per 25-20.

Ci ha creduto, animato da grande generosità ad un certo punto, Marsala di potere compiere l'impresa, ma si sa il volley sa essere spietato e cinico e ulteriore dimostrazione è giunta stasera dallo scontro per i piani alti che rafforza le certezze acquisite da Roma e che pensava, per un momento, di avere perso data l'astinenza da volley giocato. Ora, bisogna prendere il buono dalla prova offerta con la consapevolezza per larghi tratti dell'incontro di aver messo in apprensione e "fatto vedere le streghe" ad una squadra costruita con chiari proclami di vittoria come Roma, pronosticata con parere unanime dagli addetti ai lavori come favorita prima della partenza della stagione. La nostra carovana di giovani di valore, guidate dalla saggezza e dal carattere mite della Demichelis, devono guardare con fierezza al prosieguo della stagione e sapere che non si smette mai di apprendere a questi livelli. Oggi la lezione impartita e che si trae non è una eccezione. Roma che sale a 18 con quattro partite da recuperare, Marsala fermo a 13 con tre match rinviati precedentemente alla quale deve prendere parte. Da mercoledì si penserà alla settimana che porta dritto dritto Marsala a giocare un match casalingo.

Tabellino. Acqua&Sapone Roma Volley Club-Sigel Marsala Volley: 3-1 [25/21; 20/25; 25/19; 25/20]

Acqua&Sapone RVC: Papa 15, Rebora 10, Adelusi 13, Arciprete 13, Cogliandro 7, Guiducci 5, Spirito (L), Diop 9, Purashaj, Giugovaz. ne Bucci, Consoli. Coach: Luca Cristofani; vice: Andrea Mafrici.

Sigel Marsala Volley: Gillis 14, Parini 9, Mazzon 13, Pistolesi 13, Caserta 10, Demichelis 3, Vaccaro (L), Soleti, Caruso, Colombano. ne Mistretta (L), Nonnati. Coach: Daris Amadio; vice: Francesco Campisi

Arbitri: Davide Morgillo di Napoli e Matteo Mannarino di Roma

Note: partita giocata a "porte chiuse"

Emanuele Giacalone

 



https://www.tp24.it/immagini_banner/1610709383-incentivi-audi-gennaio.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1610551678-super-rottamazione-gen-21.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1610438866-mr02.gif