04/04/2021 22:25:00

Paceco. Nuova ordinanza del Sindaco: a Dattilo acqua ancora non idonea per usi alimentari

Il Sindaco di Paceco, Giuseppe Scarcella, rinnova l’ordine di non utilizzare l’acqua per usi alimentari nella frazione di Dattilo, richiamando l’ordinanza dello scorso 5 marzo con la quale veniva comunicato che l’acqua della frazione era utilizzabile solo per uso igienico-sanitario fino alla data del 4 aprile, in considerazione di alcune anomalie dei parametri microbiologici evidenziate dalle analisi effettuate dall’Asp di Trapani.

«Sono stati eseguiti degli interventi di manutenzione sulla rete idrica della frazione per risolvere il problema – precisa il primo cittadino – ma è necessario attendere ancora qualche giorno di assestamento della condotta idrica, prima di procedere ad una ulteriore analisi ed accertare la qualità dell’acqua erogata».

La nuova ordinanza, valida per 15 giorni a decorrere dalla data  del 2 aprile, scaturisce quindi dalla «necessità di evitare conseguenze pregiudizievoli per la salute pubblica fino a quando non pervenga nuova comunicazione di esito favorevole in relazione ai requisiti di potabilità a seguito di ulteriori campionamenti ed analisi».

«Limitatamente agli abitanti della frazione di Dattilo – sottolinea il Sindaco Scarcella - resta il divieto di utilizzo dell’acqua per usi alimentari, perché è da ritenersi al momento non potabile, rimanendo tuttavia possibile l’uso igienico-sanitario».

Intanto è stato risolto, a Paceco, il problema di un’anomala colorazione dell’acqua che arrivava in alcune zone. «È stata effettuata una pulizia radicale del cisternone – spiega l’assessore Francesco Valenti, con delega alla Rete idrica – dove si era depositato uno strato di fanghiglia spesso più di un metro che rendeva l’acqua torbida».