20/07/2021 18:30:00

Marsala, sabato va in scena “Cassandra, la vuci sula”

 Una rilettura del mito di Cassandra, fatidica figlia di Priamo che svela il dramma dell’incomunicabilità di chi detiene le “chiavi che sfermano i misteri del tempo” e rivendica il diritto di una donna all’autodeterminazione. Diritto esteso ogni essere umano che non può essere sottomesso a gerarchie e a condizioni.

Sabato 24 luglio alle 18,30 nel giardino storico del Baglio Anselmi si terrà la messa in scena di “Cassandra, la vuci sula” opera teatrale di Chiara Putaggio, che sarà intrepretata da Cinzia Bochicchio nel ruolo di Cassandra e con Giovanni Lamia - Apollo e Andreina Errera - Pizia.

Lo spettacolo si inscrive nella rassegna Theatrinacria, giunta alla seconda edizione, che ha preso il via sabato 17 luglio con il II concorso nazionale di poesia e letteratura Skenè città di Marsala. Un cartellone di tre appuntamenti che si concluderà il 29 luglio, nella stessa location, alla stessa ora con “Elena di Sparta” di e con Eleonora Bongiorno, con la partecipazione di Caterina De Vita e Maria Grazia D’Antoni. “Elena di Sparta” è tra i cinque finalisti del premio Ulisse.

Per la messa in scena di Cassandra a curare la regia è stato il presidente dell’associazione culturale Skenè Massimo Licari: “lo spettacolo è stato strutturato in attinenza non fedelissima all’epoca – spiega il regista –, tenendo comunque ferma la visione di Chiara Putaggio. La regia si è presa cura di limare i personaggi per renderli quanto più caratteristici, dando forza visiva e recitativa ad un contesto che già di per sé è molto forte. Mi sono occupato di creare attorno a questi personaggi una scena che ritengo lineare ed essenziale, poiché è mia ferma convinzione la necessità di dare un’indicazione che consenta al pubblico di vivere l’emozione senza obbligatoriamente crearne un limite di immaginazione”.

L’opera si arricchisce delle musiche di Mario Incudine, Antonio Vasta, Kaballà e Mario Saroglia. Tutti gli arrangiamenti sono di Antonio Vasta.

I costumi sono a cura di Antonino Provenzano e la sartoria di Giada Marna e Caterina Scardino.


L'ingresso è libero, fino ad esaurimento posti, e in rispetto delle normative anticovid.

Il cartellone, realizzato in collaborazione con le associazioni Musiké band e Palma Vitae, conta sul patrocinio del Comune di Marsala.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1627486221-sanificazione-e-check-up-vettura.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1626860162-istituzionale-5-di-9.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1627396667-tac-agosto.jpg
<