×
 
 
03/04/2016 14:10:00

Favignana, tesserini pesca sportiva. Pagoto e Donati scrivono al Ministro Martina

Il Sindaco di Favignana, Giuseppe Pagoto, e il Direttore dell'Area Marina Protetta, Stefano Donati, hanno inviato una lettera a firma congiunta al Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Maurizio Martina. Nella lettera, inviata anche al Direttore Generale dello stesso Ministero, al dirigente della Pesca Marittima, si chiede la necessità di un chiarimento riguardo alla corretta interpretazione della norma vigente in materia di pesca ricreativa. Il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ha sospeso il rilascio di nuovi tesserini per il censimento dei pescatori sportivi, che sembrerebbero tutti scaduti il 31 dicembre 2015. Da tempo si attende un nuovo provvedimento ministeriale, che però non ha ancora visto la luce, in assenza del quale i pescatori ricreativi si troverebbero impossibilitati a praticare tale attività, anche se sussistono incertezze sul fatto se i tesserini debbano essere considerati scaduti, ancora validi, o prorogati di fatto.
“Malgrado i nostri solleciti – si legge nella nota di Pagoto e Donati – fin ad oggi non ci sono stati forniti chiarimenti. Tuttavia, alle Egadi numerosissimi cittadini hanno presentato istanza di autorizzazione presso l’AMP, che non ha potuto provvedere al rilascio; e in alcuni casi, alcuni soggetti sono già incorsi in sanzioni da parte degli Organi preposti per legge. Ne consegue una situazione di malessere nella comunità locale, che sta generando avversione nei confronti dell’Ente gestore”. “Quindi, in attesa che si chiarisca la situazione – conclude Pagoto – stiamo provvedendo a prorogare le autorizzazioni alla pesca ricreativa ai residenti rilasciate nel 2015, fino alla data del 30 aprile.”

Ex stabilimento Florio aperto tutti i fine settimana di aprile - Dopo il positivo week end di Pasqua, che ha registrato visite numerose, l’ex Stabilimento Florio di Favignana si avvia verso la lunga stagione estiva assicurando l’apertura per tutti i fine settimana del mese di aprile: sabato e domenica dalle ore 10.30 alle ore 13.30.
Già da oggi, infatti, sarà aperto al pubblico e alle visite guidate richieste da quanti, appassionati di archeologia industriale e di cultura in genere, vorranno conoscerne la storia e le antiche tradizioni legate alla pesca, alla lavorazione e alla conservazione del tonno.
Oggi l’ingresso sarà gratuito, trattandosi della prima domenica del mese in cui, secondo l’iniziativa introdotta in tutta Italia con la promozione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, si aprono gratis le porte dei luoghi della cultura statale. 

 

 



https://www.tp24.it/immagini_banner/1662538580-t-cross-e-t-roc.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1661790043-apposta-per-te-omaggio.gif
<