Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
12/01/2018 08:19:00

Trapani, rinviato a giudizio per aver preso a calci un cane per strada

 Rinviato a giudizio per aver preso a calci un cane per strada. Accade ad un trapanese di 70 anni. L'accusa è quella di maltrattamento di animali. La storia è del 2016. L'uomo passeggiava con il suo cane di razza Golden Retriever al guinzaglio, e poi ha cominciato a prenderlo a calci perché secondo lui l'animale camminava troppo lentamente. Viene visto da un cittadino, che informa l'animalista Enrico Rizzi, che raccoglie una serie di documenti e va in Procura a denunciare l'uomo.

Il l proprietario del Golden Retriever S.D. 70 anni, è stato rinviato a giudizio e il prossimo 4 aprile dovrà comparire innanzi al Tribunale di Trapani per rispondere del reato di maltrattamento di animali. L'uomo, rischia una condanna fino a due anni di reclusione ed una multa da 5 a 30 mila euro. Enrico Rizzi, ha già dato mandato al legale dell'associazione, l’avvocato Alessio Cugini del foro di Roma, di predisporre tutti gli atti per la costituzione di parte civile nel processo.


Ti potrebbe interessare anche: