Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
13/02/2018 17:00:00

Ad Erice è polemica sulla nomina degli scrutatori

 Si è riunita  in seduta pubblica la Commissione elettorale del Comune di Erice per la nomina degli Scrutatori da destinarsi agli uffici elettorali di sezione in occasione delle elezioni della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica che si svolgeranno domenica 4 marzo 2018. E' successo che una parte dei componenti ha proceduto a sorteggio, altri hanno nominato gli scrutatori. 
A margine della seduta che si è svolta presso gli uffici comunali di Rigaletta le dichiarazioni del vicesindaco Angelo Catalano che così ha commentato i lavori della commissione: “Nell’evidenziare che la maggioranza che sostiene la nostra amministrazione non ha fatto alcuna nomina procedendo attraverso il più trasparente sorteggio dalle liste elettorali al fine di dare pari opportunità a tutti, la minoranza, in continuità con il passato, ha ritenuto invece di procedere attraverso le nomine ad personam alimentando il vecchio modo di fare politica a suon di nomine clientelari, preferendo nominare gli amici degli amici”
“E’ un triste segnale di continuità con il passato – ha aggiunto il Sindaco Daniela Toscano – in quanto la nostra amministrazione e la maggioranza che sostiene il sindaco, pur nella consapevolezza della facoltà attribuita dalla legge, ha fortemente voluto il sorteggio proprio per garantire pari opportunità a tutti. Evidentemente la minoranza invece ha preferito non adeguarsi e procedere attraverso il sistema delle nomine, come purtroppo accade ormai da anni.”


Ti potrebbe interessare anche: