07/05/2018 18:00:00

Sbloccati i fondi per Birgi. Osservatorio per la Legalità: "Ora la promozione"

Sbloccati i fondi per finanziare l’avvio di nuovi collegamenti con gli aeroporti di Trapani Birgi e Comiso (Ragusa). La Regione ha stanziato 12 milioni e 500 mila euro per gli anni 2018 e 2019 (la metà per quest'anno) per i Comuni che rientrano negli ambiti territoriali dei due scali ai fini di favorire l’incremento delle presenze turistiche. Ora Airgest, la società che gestisce l’aeroporto di Birgi, potrà varare il nuovo bando finalizzato alla ricerca di un vettore aereo che possa garantire il prosieguo dell’operatività dello scalo.


Sarà sempre il Libero Consorzio adesso a gestire i fondi. "Il presidente Nello Musumeci ha risposto alla nostra richiesta di informazioni circa la restituzione dei famosi due milioni e mezzo di euro che erano tornati alla Regione", spiega l'Avv.Vincenzo Maltese presidente dell'Osservatorio per la Legalità che aveva inoltrato istanza di accesso agli atti sia agli uffici della Regione che a quelli del Libero Consorzio comunale per capire le ragioni circa il mancato impiego di fondi che erano stati assegnati con legge regionale del 2011 per il blocco dei voli a causa della guerra in Libia. "Lo ha fatto con gli strumenti previsti dalla legge e cioè la legge finanziaria, dimostrando quindi attenzione per il nostro territorio al pari dello scalo di Comiso, rivitalizzato dalla precedente giunta Crocetta. Adesso, come mi hanno assicurato dagli Uffici del Libero Consorzio, conclude l'Avv.Vincenzo Maltese, nel giro con poco tempo saranno avviate le procedure di programmazione promozione turistica".