Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
14/05/2018 02:40:00

Che beffa per Rizzo! Fallita (al momento) la promozione. Vince Paolo Marcolin

E' terminata nella tarda serata di ieri, domenica 13 maggio 2018, la 5° prova del circuito Fibis Open 2017/2018. L'ultima tappa della regular season, giocatasi al csb "Borgonuovo" di Settimo Torinese (To), è stata vinta dal varesino Paolo Marcolin (N) che in finale ha battuto per 3-2 il napoletano Francesco Auletta (N). In semifinale, i due avevano superato rispettivamente il salernitano Rossano Torre (N) e il varesino Stefano Della Torre (N). Epilogo (momentaneo) agrodolce per il comitato provinciale Fibis Trapani, che può brindare alla meritatissima (anzi, tardiva) promozione dalla categoria Master a quella Nazionali di Nicola Sgroi, partinicese del csb "Bilia Club" di Partinico (Pa) (come ricordato più volte, pur il comune di Partinico faccia parte della Città Metropolitana di Palermo, biliardisticamente il territorio è affiliato al comitato trapanese) che difende la propria permanenza nei primi 47 atleti della classifica, centrando così l'obiettivo. Amarezza invece per Ciro Davide Rizzo, atleta bagherese tesserato per il csb "Il Barone" di Marsala (Tp): il palermitano, dopo aver per lunghi tratti della stagione accarezzato il ritorno nella massima categoria (Nazionali Professionisti) per la stagione 2018/2019, ha concluso al terzo posto in classifica, mancando la promozione soltando per una manciata di punti. Rizzo, tuttavia, potrebbe far parte della massima categoria nel prossimo anno sportivo, ma solo a condizione che fra poco più di un mese ai Campionati Italiani dei Nazionali di Saint Vincent (Ao) il titolo tricolore, che garantisce l'ultimo "slot" disponibile per la massima categoria, venga vinto da uno dei due promossi dalla classifica della regular season: dal primo classificato romano-palermitano Daniele Montereali o dal secondo classificato, il già citato Paolo Marcolin. Chiaramente, in ultima ipotesi l'atleta de Il Barone passerebbe "Pro" qualora facesse il colpo grosso, laureandosi anche campione italiano. 

Il comitato Fibis Trapani dunque potrebbe non avere rappresentati fra i 16 atleti dell'elite biliardistica italiana 2018/2019, vista la retrocessione d'ufficio dell'attuale campione d'Italia Crocefisso Maggio, penalizzato dalla nota maxi-squalifica, ad oggi tesserato presso il csb "New Games & Billiards 2013" di Castelvetrano (Tp) e vista la mancata promozione di Rizzo. Potrebbe approdare al comitato Fibis Trapani, invece, l'attuale unico siciliano d'origine nonché tesserato per Fibis Sicilia (il messinese Antonio Buta è tesserato per Fibis Campania) fra i "Naz-Pro" Gaetano Romeo, in procinto di tesserarsi presso il csb "Selinus" di Castelvetrano (Tp), ma lo stesso Romeo deve difendere con i denti la massima categoria essendo fortemente invischiato nella lotta per non retrocedere proprio nell'ultima prova stagionale della Fibis Pro, la 4°, che si disputerà oggi e domani (lunedì 14 e martedì 15 maggio 2018) sempre al "Borgonuovo" di Settimo Torinese.
Infine, chiudiamo coi risultati odierni dei due atleti in gara della provincia: Rizzo si è arreso ai quarti di finale a Torre, centrando un 7° posto che come detto non ha permesso di centrare l'obiettivo, Sgroi invece si è arreso al primo turno (trentaduesimi di finale) a Nascimbene (N).