Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
07/07/2018 14:01:00

Paceco, centrale della droga in casa. Arrestato 33enne con addosso una maglietta-brand

Questa mattina i carabinieri di Paceco hanno arrestato per spaccio di droga il 33enne Vito Di Giorgio. Al momento del fermo, tra l'altro, l'uomo indossava una maglietta con il brand del prodotto che vendeva.  Nella sua abitazione è stata trovata una vera centrale della droga con 1,3 kg. di hashish, 3 kg. di marijuana e 23 piante sempre di marijuana alte tra i 20 e i 60 cm.  E' questa la grande quantità di stupefacenti che i militari dell'Arma hanno scoperto e sequestrato, grazie all'ausilio delle unità cinofile.

Di Giorgio è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio della sostanza stupefacente e si trova ora agli arresti domiciliari nell'attesa dell'udienza di convalida. Questo il comunicato dei militari:

Proseguono costanti ed intensificate le operazioni dei militari dell’Arma dei Carabinieri nel Capoluogo trapanese volte al contrasto di attività illecite, con particolare attenzione allo spaccio di sostanze stupefacenti, reato che coinvolge spesso giovani e giovanissimi ignari
delle conseguenze cui vanno incontro. È finito nel mirino dei Carabinieri della Stazione Carabinieri di Paceco, diretti nell’occasione dal Comandante Luogotenente Michele Manzo, il 33enne Di Giorgio Vito che questa mattina è stato arrestato con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.
I militari della Stazione, che già da diverso tempo monitoravano tramite una mirata attività d’indagine i movimenti sospetti che si verificavano nei pressi dell’abitazione dell’arrestato sita in Paceco, nelle prime ore di questa mattina, con l’ausilio delle unità cinofile dell’Arma,decidevano di far irruzione all’interno dell’abitazione del Di Giorgio per procedere a perquisizione domiciliare. Il servizio dava i frutti sperati, infatti, all’interno
dell’appartamento, ben occultati in diverse posizioni, venivano trovati dai Carabinieri: 1.3 kg. di sostanza stupefacente del tipo Hashish suddivisa in più dosi, 3 kg. di sostanza stupefacente del tipo Marijuana contenuta all’interno di 4 buste in plastica ed infine, in alcuni vasi, venivano rinvenute 23 piante di Marijuana di altezza tra i 20 e i 60 cm. Il Di Giorgio, condotto in caserma, al termine delle formalità di rito veniva dichiarato in stato di arresto e sottoposto in regime di detenzione domiciliare presso la propria abitazione su ordine dell’A.G. mandante, in attesa dell’udienza di convalida del GIP.