Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
10/10/2018 22:00:00

Dissequestrato il patrimonio dei Niceta. Dei quindici negozi però non rimane nulla

Dissequestrato il patriomonio dei Niceta. La sezione Misure di prevenzione dissequestra i beni degli imprenditori dell'abbigliamento e boccia la richiesta di misura personale per i fratelli. Dei quindici negozi della catena di abbigliamento però non resta più nulla. Sono tutti chiusi.

Il sequestro è del dicembre 2013. Sono trascorsi, dunque, quasi cinque anni. In mezzo ci sono una perizia complessa, lo scandalo esploso nel settembre 2015 con l'allora presidente della Sezione Silvana Saguto finita sotto inchiesta e la conseguente necessità di ricominciare da capo con nuovi giudici.

Il collegio presieduto dal Raffaele Malizia dà ragione agli avvocati Roberto Tricoli, Sal Morimo, Salvino Pantuso e Alessandro Cucina. “Ha vinto la giustizia”, dicono.