12/11/2018 08:25:00

La trasferta d'oro della senatrice grillina Bottici: 20.000 in cinque giorni

 Riposto in un hangar l’Air Force usato da Matteo Renzi per le sue missioni, il governo giallo-verde ha ripreso a volare con uno dei due A-319 del 31° Stormo e, per i viaggi più brevi, con i Falcon dell’Aeronautica Militare. Apprezzata scelta d’austerità, con qualche eccezione. “Repubblica” ha rivelato che la senatrice Cinque Stelle Laura Bottici, di Carrara, questore del Senato, ha volato in business class per raggiungere lo Sri Lanka, dov’era impegnata per una missione istituzionale: né più né meno quello che hanno fatto i parlamentari delle precedenti maggioranze.

Bottici è partita il 15 settembre scorso da Fiumicino con un volo Ethiad, posto 6C in Business class. Il ritorno da Colombo, capitale dello Sri Lanka, sempre in Business – posto 7C – è del 20 settembre, cinque giorni dopo. Il costo del biglietto è di 3 mila 600 euro a testa, moltiplicato per tre partecipanti: 10 mila 800 euro in tutto. Neppur il costo dell’albergo è stato modico, anche se si potrebbe obiettare che in certi Paesi di hotellerie non trascendentale spesso gli alberghi pluristellati sono imprescindibili per una sistemazione dignitosa: l’hotel a cinque stelle Hilton Colombo, quattro notti di soggiorno, è costato 250 euro al giorno a persona. Senza dimenticare i 300 euro al giorno di indennità di missione. La missione, che è servita a presentare Ufficio Valutazione e Impatto del Senato, oltre che a incontrare il ministro della Giustizia, il presidente e vicepresidente del Parlamento dello Sri Lanka. è costata complessivamente 20mila euro. E la tanto sbandierata austerità dei Cinque Stelle? «Il Senato mi ha mandato in missione e io sono andata – risponde la senatrice di Carrara - Visto che si parla di costi vorrei ricordare che nella passata legislatura ho versato al fondo delle piccole e medie imprese 260 mila euro e con la rinuncia dell'indennita di questore e di una parte del rimborso forfettario per l'esercizio del mandato ho fatto risparmiare al Senato circa 200 mila euro. Inoltre non percepisco le 300 euro al giorno di indennità avendo rinunciato a inizio mandato». Resta la facile constatazione che nella missione in Sri Lanka le uniche Cinque Stelle che si sono viste sono quelle dell’albergo…