12/05/2019 21:21:00

Il Marsala calcio piega 2 a 1 il Portici e vola in finale play off contro la Turris

Il Marsala batte 2 a 1 il Portici in rimonta e stacca il biglietto per la finale play off di domenica prossima in casa della Turris.

Con due reti nella ripresa di Manfrè al 66esimo in splendida rovesciata che ha fatto esplodere lo stadio e con il goal di Balistreri all’84esimo dopo che lo stesso giocatore, aveva fallito un calcio di rigore, gli azzurri  hanno ribaltato il goal di Nappo del  Portici,arrivato al 14esimo del primo tempo su punizione. Il pubblico marsalese, accorso in massa allo stadio, non è rimasto per niente deluso, anzi è stato autentico trascinatore e a fine gara ha abbracciato simbolicamente il gruppo di giocatori che tra mille peripezie stanno sempre più dimostrando grande professionalità.  

“Avere raggiunto i play off era  già un premio per questi ragazzi  – ha affermato il tecnico Giannusa a fine gara – adesso andare a giocare addirittura la finale ci rende orgogliosi dell’ottimo lavoro svolto. Il Portici – ha continuato Giannusa – non è stato di certo un avversario semplice e ribaltare l’1 a 0 del primo tempo la dice lunga sulla nostra determinazione e voglia di continuare a far bene”.

La cronaca

Avvio di gara abbastanza combattuto e molto fisico tra le due formazioni che non si sono risparmiati fisicamente. Al 15esimo Improta viene atterrato al limite dell’area da Maraucci e il signor Bracaccini di Macerata assegna un calcio di punizione al Portici che Nappo trasforma in goal con un perfetto destro che aggira la barriera e va a depositarsi in rete per  il goal del vantaggio campano. La reazione del Marsala è pressoché sterile e solo timidamente con una conclusione di Candiano riesce a farsi vedere in area del Portici. Al 31esimo il Portici resta in dieci per l’espulsione del giovane Atteo per un fallo su Candiano e successivamente per un cenno di reazione su Prezzabile. Al 44esimo Manfrè va vicino al gol del pareggio ma sul cross dalla destra di Prezzabile non riesce a deviare di testa a due passi dalla porta. Si chiude sullo 0 a 1 il primo tempo.

Nella ripresa, il Marsala cambia decisamente passo e favorito dalla superiorità numerica si rende più propositivo. Il primo vero tentativo, però, arriva solo al 61esimo con Balistreri che dal limite dell’area in spaccata, costringe Marone a bloccare in tuffo. Il goal del pari azzurro arriva al 66esimo sugli sviluppi di un calcio d’angolo con una splendida rovesciata di Manfrè che assistito ottimamente da Bonfiglio,  spedisce il pallone all’incrocio dei pali più lontano. Poi ancora Manfrè va via in solitaria ma su di lui, è straordinario capitan Sall che riesce a raggiungerlo e in takle strappargli il pallone al limite dell’area e Candiano ancora per il Marsala al 78esimo conclude debole dal limite ma non ha impensierisce Marone che ha bloccato a terra la sfera.   All’81esimo Bonfiglio dalla sinistra entra in area e viene stesso da Sall, per il direttore di gara è calcio di rigore; sul pallone va Balistreri che calcia forte ma centrale e Marone respinge, per l’attaccante azzurro si tratta del terzo penalty fallito in questa stagione. Un minuto dopo, all’84esimo ancora da un intuizione di Bonfiglio che dalla sinistra mette al centro un pallone invitante per Balistreri che ben appostato al secondo palo, incorna di testa e indirizza la sfera in fondo al sacco per il 2 a 1 definitivo.  

 

Il tabellino della gara

MARSALA (4 -1- 3-2): Giappone; Benivegna, Fragapane, Mataucci, Galfano; Sekkoum, Lo Nigro (55' Bonfiglio), Candiano;  Prezzabile, Balistreri (88' Corsino), Manfrè (84' Tripoli). A disp.: Compagno, Giardina, Rallo, Genna, Ciancimino, Mazzara. All. Giannusa.

PORTICI (4-3-3): Marone, Panico, Boussada, Nappo, Sall, Cretella, Atteo, Di Prisco, Improta, Onda, D'Angelo. A disp.: Antico, Sgambati, Russo, De Luca, Imbimbo, Coratella, Felleca, Carrafiello. All. Chianese.

ARBITRO: Bracaccini di Macerata (Panic-Valeri).

Marcatori: 16' Nappo, 66' Manfré, 84' Balistreri

AMMONITI: Benivegna (M) Galfano (M) Giappone (M) Boussada (P), Sall (P);

ESPULSO: 29’ Atteo (P);

 

Giovanni Ingoglia