27/06/2019 12:25:00

Trapani, sabato al via la rassegna culturale "Spazio Indeciso"

Al via a Trapani la Rassegna culturale “Spazio indeciso” presso il City Terminal, in Piazzale Papa Giovanni Paolo II. 
 Le Palme Ristorazione, azienda italiana di ristorazione collettiva, nella persona dell’amministratore unico Andrea Pace, ha firmato un accordo di partnership con la casa editrice S.O.C.I. Srls che edita il quotidiano Il Locale News, diretto da Nicola Baldarotta e l’Atelier di Disegno e Comunicazione di Sabrina Troiano per la realizzazione della Rassegna Culturale “Spazio indeciso”, che si terrà presso il City Terminal, in Piazzale Papa Giovanni Paolo II, sede degli uffici abbonamenti e strisce blu di ATM SpA e Attimi di Gusto – Ristobar, Trapani (alle spalle del Pala Ilio). La Rassegna culturale, patrocinata dalla Città di Trapani e dalla società ATM SpA Trapani, ha l’obiettivo di valorizzazione e riscatto socio-culturale dell’area urbana di Piazzale Papa Giovanni Paolo II, dove sono allocati il City Terminal, la redazione de Il Locale News, il bar Attimi di Gusto e alcune ONLUS. La Rassegna culturale, elaborata dalle tre Parti, avrà inizio sabato 29 giugno 2019 e si concluderà domenica 4 agosto 2019.

Il Calendario:
- Grand Opening – 29 giugno 2019, ore 18. Presentazione del libro di Francesco Mercadante, intitolato Grammatica Umoristica, con un fotoracconto di Giò Vacirca. Tra i relatori: dott. Gerardo D’Amico, giornalista RAI e scrittore italiano, Prof.ssa Azzurra Rinaldi, docente di Economia Politica e direttrice del Corso di Laurea in Economia delle Aziende Turistiche all’università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza, dott.ssa Mari Miceli, analista giuridico e membro del Comitato Scientifico di Cammino Diritto, gli stessi autori e Nicola Baldarotta, direttore di Telesud e del free press Il Locale News. L’evento diventerà un vero e proprio seminario sull’insana divulgazione delle Fake News.  

Francesco Mercadante (Erice, 13 marzo 1977), Analista del Linguaggio ed economico-finanziario, è Analista e Project Manager presso Le Palme Ristorazione & Servizi srl, contributor di Econopoly24-Il Sole 24 Ore. È stato consulente del Garante dei Diritti dei Detenuti della Regione Sicilia e docente di Analisi dei Testi presso i Corsi di Laurea in Scienze e Tecniche della Psicologia della Sviluppo e dell’Educazione, Lettere e Filosofia e Ingegneria delle Telecomunicazioni dell’Università degli Studi di Palermo. È Autore di parecchi saggi su Linguaggio ed Economia. La sua ultima pubblicazione è In principio era il debito Il linguaggio dell’economia e della finanza Messaggio, paradosso, spiegazione. Da circa vent’anni opera nei processi d’internazionalizzazione, con particolare riferimento al mondo arabo, all’Europa dell’est e alla Russia (https://www.francescomercadante.it/)

- Anonimi & Un Altro Mondo - 30 giugno / 7 luglio 2019
Mostra fotografica Anonimi di Giovanna Vacirca: 12 scatti, stampe su pannelli 50x50 cm. Nei volti di alcune di loro, talora, anche una semplice smorfia tradisce la memoria della disperazione e della miseria, a dispetto d’un sorriso rumoroso e coprente. Sui loro corpi, sempre agili e scattanti, si spiega la forma muscolare della resistenza. La loro identità, invece, appartiene al luogo che le contiene e le alloggia. Sono donne liquide perché sono migranti, in fuga da terre saccheggiate o famiglie cancellate dalla guerra. Sono donne, sono migranti, sono le protagoniste di ANONIMI, una mostra fotografica il cui concepimento è avvenuto interamente all’interno d’un centro d’accoglienza di Valderice, in provincia di Trapani. L’artista ha scelto di utilizzare un bank come fonte luminosa da porre di fronte a ciascuna di loro, che sono state fotografate da tergo sia per tutelarne la privacy di ‘richiedenti asilo’ sia per dare risalto a una storia intima fatta di legami spezzati. La luce che le avvolge, infatti, ne sfuma leggermente i contorni, rinviandone l’appartenenza a una sorta di spiritualità laica e terrena e rigenerandone l’immagine. Si invita di conseguenza il fruitore a volgere l’attenzione non già a una vera e propria silhoutte, bensì al rapporto gestaltico tra sfondo e figura, una figura che dovrebbe mutarsi in rivendicazione di speranza e libertà. Gli scatti sono dodici e sono stati fatti con una reflex digitale e obiettivo 85 mm. Il taglio quadrato è stato deciso solo nella fase della post-produzione.

Giovanna Vacirca, fotografa trapanese classe ’73, si diploma a Padova in fotografia all’ISTITUTO SUPERIORE DI FOTOGRAFIA ED ARTI VISIVE. È titolare dello studio fotografico IMAGO con sede a Trapani, sua città natale, lavora principalmente con ritratti e still life.
Un altro mondo di Giorgio Vacirca racconta davvero “un altro mondo”, la Tanzania, e nello specifico della Pomerini Primary School, nella quale i bambini di 5 o 6 anni aiutano con gioia a costruire la loro stessa scuola ed i bambini con disabilità vengono accettati ed inclusi in un paese in cui le leggi tribali considerano, ad esempio, gli albini come figli del demonio da uccidere alla nascita.
Giorgio Vacirca nasce ad Erice (TP) nel 1977. Dopo gli studi classici, si innamora della fotografia grazie alla sorella Giovanna, già fotografa professionista, con la quale apre uno studio fotografico a Trapani. Dopo essersi trasferito a Roma, dove attualmente vive e lavora, collabora come fotoreporter e volontario con alcune Onlus, realizzando per loro dei reportage che raccontano le storie con le quali queste vengono a scontrarsi ogni giorno nei paesi più disagiati. Dal 2018 è inserito tra i fotoreporter collaboratori esterni dell’ONU per i reportage del WFP.

- Incontri di Mezza Estate tra pittura e libri - 13 / 21 luglio 2019
Esposizione dell’artista Ferdinando Amico
Ferdinando Amico, giovane artista trapanese che si è formato al liceo Michelangelo Buonarroti, spazia dall’acrilico alle installazioni. Nato ad Erice il 13 gennaio 1990, è un artista a cui piace sperimentare varie tecniche pittoriche, tra cui la tecnica mista di colori acrilici e colori fluorescenti, metodo, questo, che permette l’illuminazione al buio del quadro mediante l'apposita lampada di Wood. Usa le contaminazioni di genere giungendo a uno stile proprio e che lo proietta a pieno titolo nel panorama degli artisti di nuova generazione. Il suo pseudonimo artistico è la “Krueger art”.

- Presentazione del libro di Ninni Ravazza “Diario di Tonnara” – 19 luglio
Ninni Ravazza è giornalista e scrittore trapanese. Al suo attivo, diversi libri tematici sul mare e la sua fauna. In particolare, “Diario di Tonnara”, oltre ad essere diventato un docufilm prodotto dall’Istituto Luce con la regia di Giovanni Zoppeddu, è stato insignito del prestigioso riconoscimento di "Film d'Essai". Il film è finalista ai Nastri d’argento della critica cinematografica.

- Mostra di scultura – 29 luglio / 04 agosto 2019
Esposizione dell’artista Gaspare Occhipinti
Gaspare Occhipinti è scultore e pittore. Fra le sue performance più note, l’installazione di opere al cimitero di Paceco. Le opere installate, di varie dimensioni (da due a tre metri di altezza, larghezza massima di un metro), sono “Maternità”, “Tre donne in attesa” e “Parto trigemino multietnico”, realizzate nel 2009, nonché “Il miracolo della fonte”, del 2012, ispirato dall’omonimo affresco di Giotto. “Queste opere sono state più volte pubblicate in riviste d’arte e cataloghi d’autore – ricorda Occhipinti – e in passato sono state in mostra in numerosi spazi espositivi italiani, dal Museo d’arte moderna di Bologna, al Parco archeologico di Mantova, all’Arte Fiera di Reggio Emilia”.

- Incontro con l’autore: Giacomo Pilati e “Dell’inutile amore” – 02 agosto 2019
Giacomo Pilati è un giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dal 1981. Ha scritto per diverse testate: Il Giornale di Sicilia, La Sicilia, Reporter, la Repubblica et cetera. Per le sue inchieste giornalistiche ha vinto due volte il Premio nazionale di giornalismo Giuseppe Fava 1986-1987, l'Oscar delle televisioni private Millecanali, il Premio Nazionale dell'Associazione Italiana Ospedalità Privata (Aiop), il Premio Saturno 2009, il Premio We Build 2010, il Premio Wigwam per la letteratura-2009, il Premio Unesco 2010 per la cultura, il premio "La magnifica identità siciliana" 2016 del Comune di Sciacca, Il Paul Harris Fellow 2016 del Rotary di Trapani. Il 30 novembre 2012 è stato insignito dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano dell'onorificenza di Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica per meriti culturali.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1599466341-settembre-2020.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1599840395-amministrative-2020-consigliere.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1599217260-settembre-2020.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600693129-amministrative-2020-consigliere.jpg