Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
08/07/2019 17:44:00

A29, galleria di Segesta: tentano di estorcere soldi per un finto incidente, arrestati

 Si sono ispirati alla cosiddetta "Banda dello specchietto", incubo degli utenti della strada, simulando un incidente per truffare un automobilista. Non gli è andata bene, però, perchè i protagonisti della vicenda sono stati denunciati.

Si tratta di un uomo e di una donna, entrambi di Catania, chiamati ora a rispondere di tentata truffa. Hanno agito in trasferta sull'autostrada A-29. Nei pressi della galleria di Segesta, procedendo verso Trapani, hanno rallentato, facendosi superare da un'auto.

Così mentre l'ignara vittima eseguiva la manovra, la donna lanciava un limone contro la fiancata dell'auto in fase di sorpasso, invitando poi il conducente a fermarsi nella piazzola di sosta per verificare l'entità del danno subito.

Per rendere più credibile la messinscena, una volta scesi dal'abitacolo, mentre l'uomo distraeva l'automobilista preso di mira, la donna con una gomma segnava la fiancata per dimostrare che l'impatto c'era stato ed aveva provocato il danneggiamento dello specchietto retrovisore laterale. Quindi la proposta di conciliazione per evitare di fare denuncia all'assicurazione.

Ergo, con 350 euro la vicenda si poteva chiudere con una stretta di mano. L'automobilista, però, non ha abboccato ed ha chiamato la polizia stradale. Per la coppia così è scattata la denuncia.