13/08/2019 20:00:00

A Marsala ci sono quasi 70 telecamere di sicurezza. Stadio, affidata la gestione

Tra videosorveglianza urbana e ambientale, ammontano a quasi settanta le telecamere installate a Marsala. Il tutto a beneficio della sicurezza dei cittadini, nonché al fine di prevenire - prima che reprimere - eventuali trasgressioni e reati.

“Il vasto territorio comunale ha comportato scelte tecniche circa i luoghi dove posizionare i dispositivi di controllo, afferma il sindaco Alberto Di Girolamo; in ogni caso, invito tutti a trascorrere con serenità le serate estive, il tempo libero e le vacanze”. A tal fine, in coincidenza anche con il lungo weekend di Ferragosto, il Comando della Polizia Municipale ha intensificato le pattuglie che effettueranno servizi notturni e festivi, congiuntamente alle altre Forze dell'Ordine. I controlli si estenderanno anche lungo i lidi dei versanti nord e sud, al fine di intercettare eventuali organizzazioni di fuochi in spiaggia. “Sono vietati dalla legge, aggiunge il sindaco Di Girolamo; è bene ribadirlo perchè i fuochi sono fonte di pericoli per persone e animali, con gravi conseguenze e danni anche per l'ambiente. Pertanto, invito in particolare i giovani ad una prudente goliardia, nel rispetto di tutti e della città in cui viviamo”.

STADIO, AFFIDATA LA GESTIONE

L'Amministrazione Di Girolamo ha concesso alla Società “Marsala Calcio” la gestione dello Stadio “Nino Lombardo Angotta”. La Convenzione che ne disciplina i rapporti - sottoscritta ieri al Comune dal dirigente Giuseppe Fazio e dal vicepresidente Girolamo Li Causi - fa seguito all'atto deliberativo della Giunta Municipale con il quale è stata disposta l'assegnazione dell'impianto per cinque stagioni sportive (fino a giugno 2024). Come si legge nella Convenzione, sono a carico del Comune la manutenzione straordinaria dell'impianto, il consumo dell'acqua e le spese (nella misura dell'80%) legate al consumo di energia elettrica.

Tutti gli altri costi di gestione - custodia, pulizia, manutenzione ordinaria, copertura assicurativa ed ogni altra spesa ordinaria attinente alla buona funzionalità dell'impianto – restano a carico del concessionario. La stessa Società “Marsala Calcio” ha altresì l'obbligo di concedere l'uso gratuito dello Stadio per iniziative e manifestazioni organizzate/patrocinate dal Comune, nonché di consentirne analoga fruizione gratuita - ad esclusione del rettangolo di gioco - a giovani, disabili, scuole, anziani e alle Società sportive già autorizzate, a cominciare dall'ACLI e dalla Scuola Rugby Marsala (quest'ultima potrà comunque utilizzare, secondo gli accordi stabiliti e a partire da dicembre, anche il campo). Intanto, si accelera per intervenire sul manto erboso e ripristinarlo in vista dell'imminente inizio della stagione sportiva. A tal fine, la stessa Convenzione prevede che il Comune eroghi al “Marsala Calcio” - che ha pure in carico la manutenzione del rettangolo di gioco - un contributo straordinario per la compartecipazione alle spese, fino ad un massimo di 30 mila euro.