Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
09/09/2019 11:00:00

Mazara, lezione di legalità dei Carabinieri al campo scuola di Protezione Civile

 I Carabinieri di Mazara del Vallo, nell’ambito di un progetto di collaborazione istituzionale tra l’Arma dei Carabinieri e la Protezione Civile, hanno preso parte all’evento Campo Scuola denominato “Anche io sono la Protezione Civile”, organizzato dall’ A.V.A.V.P.C.A. (Associazione Volontari Protezione Costiera Ambientale Protezione Civile), a cui hanno partecipano circa trenta ragazzi di età compresa tra i dieci ed i sedici anni.

Nel corso dell’incontro, il Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Mazara del Vallo, Tenente Marco Colella, accompagnato nella circostanza, dal Brigadiere Francesco Sangiorgio, ha intrattenuto i ragazzi su temi attuali e concernenti la diffusione della cultura della legalità, con particolare riguardo al fenomeno del bullismo, del cyberbullismo e i rischi connessi a questi pericolosi fenomeni.


L’occasione si è rivelata essere un momento prezioso di dialogo e confronto con la generazione verso cui l’Arma ripone molta attenzione per consolidare la sensibilità verso il rispetto delle regole e delle leggi. L’esperienza si è rivelata molto positiva e ha suscitato l’interesse dei ragazzi che si sono dimostrati molto curiosi ed entusiasti di avere la possibilità di porre numerose domande ai Carabinieri, inoltre, al termine della esperienza, i ragazzi hanno potuto osservare quelli che sono gli equipaggiamenti in dotazione al personale della Sezione Radiomobile e guardare da vicino i mezzi dell’Arma.

L’impegno dei Carabinieri nella diffusione alla cultura della legalità rimane sempre alto e viene espresso, oltre che in queste occasioni, anche con gli incontri presso le scuole medie e superiori e le visite guidate nelle sedi istituzionali, organizzate annualmente in collaborazioni con gli Istituti scolastici del luogo.