Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
09/09/2019 06:00:00

Salvatore Lombardo: “Così il Marsala deve tornare ad essere un vino prestigioso”

 Notaio Salvatore Lombardo, presidente de La Strada del Vino di Marsala, quanto è importante oggi imporre il brand del vino Marsala nei mercati nazionali e internazionali?

Il Marsala necessita di un rilancio di riprendere l’immagine ed il prestigio di una volta quando competeva, avendone titolo, con il Porto, con lo Sherry, con il Madera ecc.


E’ innegabile che il Marsala è stato ridotto a poca cosa, usato come elemento e nemmeno basico per merendine e carne in scatola. E’ possibile ridare vigore ad un prodotto che è stato svilito dai fasti di un tempo?

Il Marsala, rectius un tipo di Marsala, viene utilizzato in cucina e per usi alimentari ma ancora nelle altre tipologie viene usato come vino “da meditazione”, per aperitivo o per accompagnare il dessert. Oggi la qualità del vino Marsala è notevolmente migliorata rispetto ad una volta e tutti i produttori hanno raggiunto un ottimo standard di qualità. Per incrementare vendite e recuperare in appeal occorre investire in immagine con campagne pubblicitarie mirate e di livello e non solo.


Quest’anno la Strada del Vino ha deciso di essere protagonista dell’evento SiciliAmo Wine is More, organizzato dalla Camera di Commercio di Trapani e da Unioncamere Sicilia. Il vino torna protagonista di un percorso ben chiaro legato al territorio e all’enogastronomia. Quali i fattori che fino ad ora ne hanno rallentato lo sviluppo e quali i punti di forza?

A parte quanto ho detto relativamente al Marsala, oggi nel nostro territorio operano molte aziende vinicole che fanno ottimi prodotti, utilizzando vitigni internazionali ma anche quelli specifici del nostro territorio ed hanno trovato una loro collocazione in un mercato sempre più difficile e globale. Inoltre le nostre aziende e non solo quelle più prestigiose e storiche hanno cominciato a lavorare nel campo dell’enogastronomia, aprendo le cantine alle visite ed all’organizzazione di eventi, catturando una parte sempre maggiore del turismo enogastronomico che muove sempre più soggetti e costituisce magna pars del movimento turistico generale. Noi abbiamo tutto per incrementare i flussi turistici, storia, bellezze naturali, cucina, vino e calore umano, bisogna utilizzarli al meglio e con sapienza. Ovviamente bisogna contare su infrastrutture e servizi moderni e funzionali.


Notaio Lombardo, Marsala nel 2020 è chiamata al voto. Tanta attesa per i nomi dei candidati, ad ogni competizione spunta anche il suo di nome, a dimostrazione che la città le è rimasta affezionata. Ne sarà protagonista questa volta?

Mi fa piacere saper che dopo 18 anni i miei concittadini si ricordino di me e dei miei assessori. Sentire il loro affetto ed il loro apprezzamento, cosa che per la verità percepisco, quando raramente esco dal mio studio, mi fa piacere e mi ripaga dei tanti sacrifici fatti e di “ qualche delusione".