13/09/2019 18:00:00

Salemi in Terza Categoria grazie all'A.s.d. Accademia Belice

Dopo la delusione della mancata iscrizione al campionato di Promozione della società APD Salemi 1930 F.C., il pensiero che il calcio a Salemi venisse a mancare nelle domeniche dei tifosi e sportivi della città non lasciava pace i suoi sostenitori.

Per questo motivo la società A.s.d. Accademia Belice Calcio ha deciso di fare il passo di iscrivere la prima squadra nel campionato di terza categoria dando l'opportunità ai giovani calciatori salemitani di continuare a svolgere l’attività tanto amata per la maglia e i colori della propria città.

L’A.s.d. Accademia Belice Calcio è già presente nell'ambito calcistico salemitano con la sua scuola calcio (affiliata al Perugia Academy), curando la crescita calcistica delle varie fasce di età del settore giovanile, con un calcio fondato sullo spirito di squadra e basato su sani principi, rigore morale, valori inclusivi e buona educazione.

In questi giorni il presidente della A.s.d. Accademia Belice Calcio, Calogero Ardagna, insieme alla sua dirigenza e al suo staff, coordinato dal Tecnico Tony Artale, stanno presentando alle famiglie degli iscritti e a tutti gli interessati la loro filosofia sportiva: un calcio in cui il concetto di “sportivo” abbia più peso del concetto di “campione”. “Da sempre ai nostri ragazzi e alle loro famiglie sottolineiamo in primis i valori dello sport di squadra, dove accoglienza, amicizia e rispetto, sono gli elementi fondanti per creare un ottimo spogliatoio e un’ottima squadra. I nostri allenatori sanno bene che bisogna essere prima educatori nei confronti dei giovani che leader nelle rispettive classifiche di categoria, promuovendo sempre il concetto di squadra e l’integrazione dei ragazzi nel gruppo".

La A.s.d. Accademia Belice Calcio di Salemi alza l’asticella necessariamente e apre ai ragazzi del paese la prospettiva del calcio dilettantistico.

La decisione è arrivata grazie alla costruzione di un progetto tecnico programmato nel tempo per dare una continuità al lavoro svolto negli anni con i ragazzi delle diverse fasce di età, dando loro la possibilità di continuare a svolgere lo sport che amano.