25/11/2019 13:00:00

Marsala, una donna scende dall'auto e viene fermata dai vigili: "Ha il marito anziano"

Si può essere fermati dai vigili per avere il marito anziano? La risposta è sì. La richiesta dei documenti ad un cittadino da parte dei vigili urbani è una cosa normalissima.

Di solito, però, c'è sempre un motivo specifico per cui si ferma una persona per il riconoscimento. L'episodio che ci racconta un nostro lettore, Gaspare, che definisce tra il serio e faceto, riguarda la sua mamma, che è stata fermata dai vigili urbani di Marsala perché è stata vista scendere dall'auto di un signore, a giudizio degli uomini della polizia municipale, anziano, fatto che ha suscitato qualche sospetto e per questo motivo hanno fatto scattare il controllo.

La signora, scrive il lettore, dopo un nervosismo iniziale, si è fatta una bella risata sulle motivazioni che hanno portato i due agenti a fermarla, spiegando ai vigili che la persona in auto era, "soltanto", il marito e che avevano preso un grosso abbaglio.

Qui il racconto di come sono andati i fatti:  "Sono un cittadino marsalese nonché vostro lettore. Volevo raccontarvi un episodio al limite tra il serio e il faceto. L'episodio è accaduto il 23 novembre, nel tardo pomeriggio nei pressi della rotonda del cimitero di Via Itria a Marsala. In auto i miei genitori, mio padre e mia madre, stanno cercando parcheggio ma non lo trovano. In quel momento mia madre suggerisce a mio padre di farla scendere dall'auto e, vista l'ora e vista l'urgenza di sbrigare alcune cose, di cercare lui da solo il parcheggio. Detto fatto. Mia madre scende dall'auto e si dirige verso la Polizia stradale per intenderci. Ad un certo punto, in lontananza, mia madre, donna di 61 anni, bellissima ma pur sempre una donna di 61 anni, si accorge di un'auto dei vigili urbani che molto lentamente si sta dirigendo verso di lei. Le sembra che la stiano scrutando. Cosí é stato: le si avvicinano, abbassano il finestrino e le chiedono di mostrargli i documenti. A quel punto mia madre, interdetta, chiede il motivo di tale richiesta e, dopo avere insistito, i vigili rispondono che il motivo é perché l'hanno vista scendere da un'auto guidata da un signore anziano e quindi volevano sapere cosa ci facesse con quel signore. Premetto che mio padre ha 72 anni ed effettivamente é un signore anziano. Beh, vi lascio immaginare la reazione di mia madre, che non si é fatta attendere, una volta capito cosa i vigili volessero insinuare. Inizialmente si é innervosita ma poi, a mente lucida, si é fatta una grassa risata. Ora, vorrei informare quei vigli urbani che volevano sapere cosa facesse mia madre con quell'uomo anziano, cioé mio padre nonché suo marito, che si trattava del marito sposato 45 anni fa. Purtroppo il tempo passa per tutti e i capelli bianchi e qualche chilo di troppo sono una conseguenza inevitabile. Riconosco la bellezza senza tempo di mia madre nonostante la sua veneranda etá ma signori miei, che abbaglio avete preso!"

Qui potete leggere la replica del comandante della Polizia Municipale Michela Cupini che smentisce il fatto che, a chiedere i documenti alla donna, siano stati i vigili urbani di Marsala. 



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste