26/11/2019 08:32:00

"Possesso di strumenti atti allo scasso", assolto marsalese

 Già con numerosi precedenti penali, era finito sotto processo per “possesso ingiustificato di strumenti atti allo scasso” perché alla fine del 2016, sottoposto a perquisizione ad un posto di blocco, fu trovato con un “piede di porco” e altri attrezzi di vario genere.

Strumenti che le forze dell’ordine trovarono all’interno della sua’auto. Adesso, però, l’uomo (R.G.), difeso dall’avvocato Nicola Gaudino, è stato assolto dal giudice monocratico di Marsala.

Nel corso del processo, infatti, sia dalle testimonianze che sulla base delle giustificazioni addotte dall'imputato, la difesa è riuscita a dimostrare che gli oggetti rinvenuti nella vettura “non fossero destinati a finalità illecite e che il possesso degli stessi fosse giustificato da differenti e lecite ragioni”. L’assoluzione è stata sentenziata nonostante il pm avesse chiesto una condanna a mesi 9 di reclusione.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1596609509-dacia-sandero-ago.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596638168-aeroporto-palermo-punta-raisi.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596438976-saldi-estivi-50.gif