26/11/2019 09:10:00

Trapani, rinviata al 29 gennaio l'udienza preliminare sull'indagine Airgest

Un difetto di notifica ad uno dei 15 indagati ed è saltata l'udienza che si doveva svolgere davanti al Gup Caterina Brignone del Tribunale di Trapani, relativa all'indagine che per le ipotesi di reato di malversazione di fondi pubblici e falso in bilancio che vede coinvolti persone che hanno ricoperto incarichi negli ultimi tre Cda dell'Airgest, società che gestisce i servizi a terra dell'aeroporto civile «Vincenzo Florio» di Birgi.

 Ieri si doveva decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio fatta dalla procura. Tutto però è stato rinviato al prossimo 29 gennaio per un difetto di notifica. 

Castelvetrano è il comune che ha chiesto di costituirsi parte civile. Secondo l'accusa, i reati sarebbero stati commessi nell'ambito della gestione di co-marketing, che ha consentito alla compagnia aerea irlandese Ryanair i collegamenti aerei da e per Birgi. L'indagine, scattata a seguito di un esposto denuncia del M5S alla Procura di Palermo e alla Corte dei Conti che si aggiungeva all'interrogazione e alla mozione presentata all'Ars ed è stata condotta dalla Finanza. Per i magistrati ci sarebbe anche il reato di falso in bilancio riguardo al mancato pagamento della tassa addizionale comunale.