01/12/2019 18:42:00

La Cittanovese con un netto 1 a 3 espugna un deserto Lombardo Angotta chiuso al pubblico

 

Netta sconfitta interna per il Marsala subita ad opera della Cittanovese che si è imposta con il punteggio di uno a tre nella gara valevole per la quattordicesima giornata del campionato di serie D.

All’interno di uno spettrale “Lombardo Angotta”, deserto sugli spalti per l’inagibilità stabilita dalla commissione provinciale di vigilanza sulle strutture pubbliche per gli inadempimenti richiesti tre mesi fa e non effettuati, la gara si è svolta con un "nugolo" di giornalisti e addetti ai lavori che hanno “popolato” la pista d’atletica nei pressi delle due panchine, sotto la stretta sorveglianz  delle forze dell’ordine. Una situazione surreale cha ha fatto da cornice ad un match poco spettacolare, dominato in lungo e in largo dalla formazione calabrese che senza strafare, capitalizzando al meglio il vantaggio raggiunto in avvio di gara,  ha portato a casa l’intera posto in palio a cospetto di un arrendevole e lezioso Marsala.

A passare subito in vantaggio sono stati i giallorossi al sesto minuto con Cordova, il numero due calabrese, è più lesto di tutti nell’avventarsi sul pallone scodellato in area, dal calcio d’angolo di destra e battere Russo. La reazione poco travolgente del Marsala è tutta nel calcio di punizione dai venti metri di Lorefice che al 19esimo minuto,  con un destro a giro,  sfiora il palo e fa sussultare la panchina azzurra. Al 38esimo, Marsala ancora vicino al goal con Balistreri che appostato al secondo palo controlla male un traversone di Maiorano e perde l’attimo per una giusta correzione a rete. Nella ripresa è “notte fonda” per i padroni di casa,  macchinosi e privi di idee che al 54esimo incassano anche il raddoppio della Cittanovese  con Tripicchio, autore del  il così detto “goal della domenica”:  un sinistro dai venti metri preciso e potente che si abbassa all’improvviso e sorprende Russo che si è fatto beccare  leggermente fuori dai pali. Inutili le soluzioni  provate da Mister Giannusa dalla panchina azzurra dando più consistenza al reparto offensivo, inserendo Manfrè e Ogbebor; a collezionare occasioni da rete è sempre la formazione ospite che al 66esimo, ancora, con Tripicchio direttamente su punizione costringe Russo ad Alzare in angolo. Al 77esimo Ferchichi arriva in netto ritardo su Amato, per l’arbitro non ci sono dubbi ed estrae il rosso diretto, lasciando in dieci un Marsala ormai alle corde. Al 82esimo arriva anche il terzo goal degli ospiti con Giaimo: in slalom, l’attaccante,  fa tutto da solo sull’out di sinistra, si accentra e lascia partire un destro a giro che si insacca al palo più lontano dove Russo non può arrivare. Al 89esimo, in fine, a siglare il classico goal della bandiera è Vincenzo Manfrè che si presenta solo innanzi a Latella e pur subendo un fallo dal portiere in uscita,  riesce ugualmente a spedire il pallone in fondo al sacco.

In classifica adesso la situazione per i lilibetani è più che complicata con la trasferta di Licata della prossima settimana all’orizzonte e con quindici punti all’attivo a più uno sulla zona play out. Per la Cittanovese, invece, questi contro il Marsala sono tre punti pesanti che consentono loro di allungare a più quattro il gap proprio sugli azzurri e agganciare il treno della zona mediana della classifica.

Snervante e quanto di più antipatica la volontà di non rilasciare interviste alla stampa nel dopo gara da parte della società del Marsala, proprio dopo una sconfitta così disarmante e nell’immediata vigilia della riapertura delle liste per i trasferimenti di giocatori. Già da qualche ora, se pur in maniera informale, si vocifera un trasferimento dell’attaccante Vincenzo Manfrè al Dattilo nel campionato di eccellenza e diversi interessi di altre società per Lorefice, Padulano e Maiorano.

In settimana, intanto, i riflettori saranno puntati sull’amministrazione che dovrà farsi carico delle inadempienze allo stadio per farlo tornare agibile al cento per cento nel più breve tempo possibile.

 

Il tabellino

MARSALA Russo; La Vardera, Monteleone, Montuori, Castrovilli; Ferchichi, Lauria, Lorefice (57' Manfré) Padulano, Balistreri, Maiorano. A disp.: Giordano, Rizzo, Lo Iacono, Di Chiara, Scalisi, Erbini, Ogbebor, Sardone, A. Romeo. All. Giannusa.

CITTANOVESE: Latella, Lavilla, Neri, Cianci, Paviglianiti; Giaimo, Mazzone, Tripicchio; Silenzi, Garcia, Cordova. A disp.: Spataro, Cardamone, Malara, Isabella, Amato, Albanese, Sessa. All. Ferraro.

Arbitro: Cevenini di Siena.

Marcatori: 6' Cordova, 54' Tripicchio, 82' Giaimo, 89' Manfrè

Ammoniti: Lavilla (C).

Espulso: al 77' Ferchichi (M)

Note: gara giocata a porte chiuse

 

 

Giovanni Ingoglia

 



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste