02/12/2019 07:15:00

A Marsala una cena al buio per i bambini della Bielorussia

 Si è svolta Mercoledì 27 presso i locali del ristorante Vecchio Marchese a Marsala una cena al buio.


La serata è stata organizzata dal comitato di Terrenove della Fondazione Aiutiamoli a vivere, che da oltre 25 anni si occupa dell’accoglienza di minori provenienti dalla Bielorussia, paese che ha risentito degli effetti ambientali e sociali del disastro di Chernobyl nel 1986.
La cena si è svolta rigorosamente al buio, una serata ad impatto sensoriale una vera e propria sfida tra i sensi.


Prima dell’inizio padre Tommaso, parroco della chiesa Maria SS. Bambina e vicepresidente del comitato, ha fatto la benedizione.La cena è stata servita da personale non vedente nella persona di Giacomo Licari, senza il quale non sarebbe stato possibile realizzarla. Al termine della serata Giacomo ha coinvolto gli ospiti ad esprimere le proprie sensazioni.


“Siamo molto soddisfatti -ha dichiarato Franco Polettini, presidente del comitato - per i risultati che stiamo raggiungendo. Il nostro comitato è nato solo pochi mesi fa ed il primo obiettivo che ci eravamo prefissati è stato raggiunto, questo ed altri eventi che abbiamo in programmazione infatti ci consentiranno di ridurre i costi di accoglienza di 5 bambini Bielorussi che trascorreranno a Marsala le loro vacanze di Natale.


Ringrazio pertanto ,continua il Presidente, tutte le famiglie che li accoglieranno ed anche quelle che sono pronte a farlo la prossima estate, pensiamo infatti di poter raddoppiare il numero delle accoglienze. Chiunque può accogliere un minore, fare del bene ti fa star bene”.