07/12/2019 10:44:00

Aveva prestato 800 euro, ma ne voleva 5 mila. Arrestato usuraio a Trapani

 Prestava soldi, ma con tassi usurai. Aveva prestato 800 euro, ma ne voleva restituiti 5 mila. E' stato così arrestato a Trapani un serbo, per estorsione ed usura. La vittima di usura per paura di ricevere ritorsioni contro se stesso e contro la sua famiglia ha così denunciato tutto ai Carabinieri di Trapani che hanno arrestato l'uomo. Ecco i dettagli nella nota.


Nella giornata del 4 dicembre 2019, i Carabinieri della Stazione di Trapani e della Sezione Operativa del Comando Compagnia Carabinieri di Trapani, in conclusione di una attività info investigativa, hanno tratto in arresto AJETOVIC Agron, cl.69, originario della Serbia ma residente a Trapani, per i reati di estorsione e usura.
Nello specifico, alcuni giorni prima, i militari avevano raccolto la denuncia di un uomo il quale, trovandosi in un momento di difficoltà economica, si era rivolto all’AJETOVIC in più occasioni per avere del denaro contante. Fin da subito l’arrestato aveva applicato arbitrariamente ai prestiti erogati un tasso di interesse usuraio, nella prima occasione nella misura del 50%, fino ad arrivare a chiedere 5.000,00 euro a fronte del prestito di 800,00.


La vittima, che fino a quel momento, pur con grosse difficoltà aveva saldato tutti i propri debiti per evitare ritorsioni, si trovava impossibilitato a corrispondere tale cifra, tuttavia l’Ajetovic, si era mostrato sempre più insistente e fermo ad ottenere quanto richiesto, non esitando a profferire minacce rivolte ai familiari della vittima. Il timore che potesse essere fatto del male alla propria famiglia, aveva spinto l’uomo a vincere le proprie paure e a rivolgersi ai Carabinieri.
Le indagini svolte dai militari dell’Arma hanno permesso di ottenere riscontri oggettivi a quanto dichiarato dalla vittima in sede di denuncia e di acquisire prove della colpevolezza dell’Ajetovic. L’uomo è stato, per tanto, condotto presso gli uffici della Stazione di Trapani, dove, al termine delle formalità di rito, è stato dichiarato in stato di arresto in flagranze di reato e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, così come disposto dell’Autorità Giudiziaria competente.



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600331628-sposa-2021.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600072035-amministrative-2020-consigliere.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600176438-settembre-2020.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600461340-amministrative-2020-consigliere.jpg