23/11/2020 11:00:00

La Trasversale Sicula lancia il crowdfunding per il suo docufilm

 Un docu film sull’Antica Trasversale sicula con immagini mozzafiato che accompagnano lo spettatore in un viaggio lungo i millenni tra storia, archeologia e l’incantevole bellezza della Sicilia.


Un'opera indipendente, realizzata con le immagini, le interviste e i video realizzati nel corso di questi anni, da diffondere in ogni angolo del globo che ha lo scopo di far scoprire luoghi noti e meno noti dell'Isola sotto altre prospettive, altre luci altre angolazioni, con le sue realtà e le persone che la popolano.


Arrivata al rush finale, la Trasversale Sicula ha lanciato oggi una campagna di crowfunding, un finanziamento dal basso aperto a tutti che possa portare il progetto ad un livello superiore sia dal punto di vista tecnico che qualitativo per conferirgli la forma che merita.
La raccolta fondi per la post produzione è affidata a “Produzioni dal basso”, la piattaforma italiana per il crowdfunding raggiungibile cliccando qui.

Le riprese effettuate da «Terra Hyblea produzioni video», raccontano un cammino, così recuperato dai suoi pionieri dagli studi dell’archeologo Biagio Pace, che si snoda per circa 650 chilometri e attraversa i maggiori siti archeologici della Sicilia, attraverso ben 8 province, 57 comuni, 6 parchi archeologici, 47 siti di interesse storico-archeologico e monumentale, 1 parco e 7 riserve naturali.


Uno sguardo inedito sul sito archeologico di Mothia, sulle sorgenti vulcaniche delle Terme Segestane, sul tempio e sul teatro di Segesta, sul villaggio preistorico di Mokarta con le sue capanne circolari, all'interno della riserva Grotte di Entella e delle grotte della Gurfa con le loro pitture rupestri, sul villaggio bizantino di Calascibetta, la Rocca di Cerere su cui sorgeva il tempo di Demetra, la necropoli ellenica di Cozzo Matrice, sul sito di Morgantina con la sua storia millenaria, su Palikè sede del santuario più importante della popolazione sicula , su Pantalica sede di una delle più imponenti e suggestive necropoli rupestri d’Europa , su Akrai il più grande sito greco nel territorio ibleo, sull'antica Kasmene e sulla tappa finale del cammino, Kamarina, orgogliosa e indomita colonia greca, fonte inesauribile di tesori.

Agli inizi del 2020, in pieno lock down, «Terra Hyblea produzioni video», ha esaminato tutto il materiale raccolto e ha scritto la sceneggiatura. L’obbiettivo, non è solo quello di supportare la produzione ma di creare una rete, una comunità che appoggi, sostenga e si riconosca nei valori dell’Antica Trasversale Sicula.

Contribuire a questo documentario non vuol dire soltanto aiutare la Trasversale, ma aiutare tutta la Sicilia a mostrare il suo volto migliore, le bellezze paesaggistiche, le ricchezze archeologiche e le vere peculiarità culturali che di solito vengono invece ridotte ad uno stereotipo che non le appartiene più.

Non solo un progetto cinematografico dunque, ma una missione di riscatto sociale e culturale con lo scopo di valorizzare l’intera regione, anche dal punto di vista turistico, scardinando quei preconcetti e pregiudizi che troppo spesso ci penalizzano, è un’opera atta a mostrare la vera natura della terra più bella del Mediterraneo: la Sicilia intera!!!
Il metodo principale (e prezioso) per sostenere il crowdfunding è il passaparola, condividendo l’iniziativa sui social. Chiunque può contribuire con una donazione libera o una quota standard che verrà ricompensata con dei benefit, gadget, accessi speciali o esperienze personalizzate.

CAST TECNICO DEL PROGETTO


Regia, sceneggiatura / FRANCESCO BOCCHIERI
Ha scritto diretto e prodotto il documentario RAGUSA TERRA IBLEA nel 2019. Opera prima che ha riscontrato grande considerazione nel mondo cinematografico. Selezionata a 5 festival internazionali di grande importanza, fra i quali, il Rovereto DOC FEST e il Cyprus Archaeological Ethnographic and Historical Film Festival, è anche stata oggetto di studio in diversi istituti scolastici. Ha tenuto incontri e relazioni in diverse scuole e luoghi di attività culturali sempre allo scopo di promuovere e valorizzare il territorio.
Operatore / LUANA DICUNTA
Operatore drone / FEDERICO CASCONE
Direttore della Fotografia, Montaggio / MARCELLO BOCCHIERI
Colonna sonora originale / VINCENT MIGLIORISI
Voce narrante / RITA FUOCO SALONIA
Voce narrante / MASSIMO LEGGIO
Consulente scientifico / GIUSEPPE LABISI

LA STORIA ED IL TRACCIATO

L’evento s’inserisce in un progetto ben più ampio di recupero e di valorizzazione socio-economica di un antico tracciato individuato seguendo gli studi degli archeologi Biagio Pace (tra i fondatori, nello scorso secolo della scuola di Topografia Antica italiana e ordinario de «La Sapienza» Università di Roma) e Giovanni Uggeri (professore emerito della stessa Università) che hanno individuato un reticolo di Trasversali Sicule almeno del periodo greco che collegavano Camarina alle principali città greche, indigene e puniche della Sicilia orientale e occidentale. Il percorso è stato studiato e ritracciato tra il 2016 ed il 2017 da un gruppo di archeologi e appassionati camminatori che lo ha ripercorso, mappato e geo-referenziato grazie alla collaborazione con il LabGIS dell’Osservatorio Turistico Regionale Siciliano, individuando i principali punti d’interesse turistico.
Questo cammino è forse uno dei pochi al mondo che colleghi così tanti siti d’inestimabile valore: Camarina, Pantalica, Akrai, Palikè, Morgantina, il lago di Pergusa e la Rocca di Cerere, Entella, Hippana, Mokarta, Segesta e Mozia. Ma non solo: la Trasversale ha rivelato ai pionieri che l’hanno ripercorsa tutte le complessità dei suoi paesaggi e le molteplicità dei suoi dialetti, lingue e tradizioni culturali e produttive, quest’ultime magnificamente espresse nella varietà e qualità dei prodotti e della cucina locale.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1611748739-volkswagen-polo-e-t-cross.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1610729970-gennaio-2021.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1610622923-gennaio-2021.jpg